Sgominato traffico di droga tra Palermo, Agrigento e Caltanissetta

Nicola Scardina
da Nicola Scardina
1 Minuti di lettura

Il GUP (Giudice per le Udienze Preliminari) di Palermo Stefania Brambille ha disposto 4 rinvii a giudizio nell’ambito dell’inchiesta Hybris in cui è stato sgominato un traffico di cocaina fra le province di Agrigento, Caltanissetta e Palermo.

L’inchiesta avrebbe fatto emergere una associazione per delinquere finalizzata, oltre al traffico illecito di stupefacenti, anche un contrabbando di armi.

Gli imputati sono: Francesco Cavaleri, Fabio Della Rossa, Antonietta Casaccio e Fabrizio Truisi di Licata.

La prima udienza del dibattimento è stata fissata per l’8 febbraio 2024 davanti ai giudici della prima sezione penale presieduta da Alfonso Malato.

In 5 avevano scelto il rito abbreviato: Michele Cavaleri, Lillo Serravalle, Ferdinando Roberto Serravalle, Angelo Sorriso e Concetta Marino. La requisitoria del pubblico ministero è stata fissata per il 2 febbraio 2024.

Dato che il GUP di Palermo si era dichiarato incompetente per territorio, in relazione ad alcune decine di capi di imputazioni relativi a episodi di spaccio che si sarebbero consumati a Gela e Agrigento, ne consegue che i processi si celebreranno, oltre che al tribunale di Palermo, anche in quelli di Caltanissetta e Agrigento.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.