Variante Omicron fa slittare la ripresa dei campionati

Francesco Biundo
da Francesco Biundo
2 Minuti di lettura

Niente ripresa dei campionati di calcio dilettantistico a causa della quarta ondata di contagi da Covid-19 che sta colpendo tutte le regioni italiane con numeri sempre più preoccupanti. Uno stop che era nell’area e la decisione non ha tardato ad arrivare.

Nella giornata di ieri 3 Gennaio la lega dilettantistica FIGC-LND tramite un comunicato ufficiale ha fatto sapere alle società e ai tifosi che il tanto atteso rientro in campo fissato per il 9 gennaio prossimo sarà rinviato al 23 dello stesso mese a causa dell’aumento dei contagi da covid 19 in particolare della variante Omicron che sta per diventare rilevante.

Nel comunicato infatti si evince che tutte le attività calcistiche regionali e provinciali di tutte le categorie, maschili o femminili e anche quelle dei campionati di calcio a 5 saranno rinviate al 23 gennaio. Mentre i campionati delle squadre giovanili riprenderanno il 30 gennaio. Il rinvio darà inoltre la possibilità a tutti gli atleti di adeguarsi al nuovo decreto che prevede l’adozione del green pass rafforzato.

Nonostante l’impossibilità di ripartire con il campionato il comitato consente alle società lo svolgimento degli allenamenti sempre seguendo un criterio di discrezionalità ma, allo stesso tempo, accuratezza e salvaguardia della salute degli atleti e delle loro famiglie. Infatti è notizia di pochi giorni fa, che precede tale decisione ufficiale, che la società Terrasinese della Renzo lo Piccolo ha sospeso momentaneamente gli allenamenti “per precauzione” come fa sapere tramite un comunicato Facebook la stessa società. Anche la società Città di Cinisi ha preso la stessa decisione sospendendo le attività di allenamento fino al 6 gennaio per il settore giovanile, in attesa della ripresa dei campionati.

Francesco Biundo – Terrasini Post

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.