Palermo, arrestato un uomo che nascondeva in casa 40 mila euro, ed anche una pistola rubata

Nicola Scardina
da Nicola Scardina
1 Minuti di lettura

A Palermo, nel quartiere di Borgo Vecchio un uomo è stato tratto in arresto da agenti della Polizia, sull’accusa di detenzione illegale di arma da fuoco (e relative munizioni), furto aggravato di energia elettrica, e ricettazione.

L’arresto è stato effettuato dagli agenti nei pressi dell’abitazione dell’uomo, soggetto ritenuto dalle forze dell’ordine, sospettato di detenzione illegale di armi.

Le operazioni condotte dalla polizia hanno permesso il ritrovamento, ed il conseguente sequestro probatorio di una pistola marca Beretta modello 70 calibro 7,65, con inserito un caricatore contenente 8 proiettili del medesimo calibro.

L’arma rinvenuta è risultata essere stata rubata, qualche anno fa a Palermo.

Sono in corso delle indagini per verificare se la pistola abbia sparato, e se sia già stata utilizzata, nel corso degli scorsi anni, per commettere crimini.

In casa dell’arrestato è stata trovata anche una somma che ammonta a 40.000 euro.

L’ingente quantità di denaro era stata occultata all’interno di diversi pacchetti di sigarette, posizionati all’interno della cappa della cucina.

Nel corso delle perquisizioni, infine, gli agenti di Polizia hanno accertato presso l’abitazione dell’uomo un allaccio abusivo alla rete elettrica.

 

Altri articoli

Palermo. Rubano cibo destinato ai poveri.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.