Nella giornata del 4 novembre un incontro tra le forze armate e la scuola

Nicola Scardina
da Nicola Scardina
2 Minuti di lettura

La cultura della legalità: La scuola “G. Bagnera” in visita alla Compagnia Carabinieri di Bagheria

Nella mattina di ieri, 4 novembre, in occasione della Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate, circa 50 alunni di scuola primaria del circolo didattico “G. Bagnera” di Bagheria, accompagnati dai docenti, hanno visitato la locale Compagnia Carabinieri.

Il Comandante, Cap. Francesco Battaglia, ha accolto i bambini parlando dei compiti dell’Arma dei Carabinieri, illustrandone i vari Reparti e le rispettive funzioni; i piccoli visitatori sono stati poi intrattenuti con varie attività:

  • presentazione dei Carabinieri della Stazione e dell’Aliquota Radiomobile di Compagnia, i cui addetti hanno raccontato la loro esperienza professionale e mostrato loro i mezzi in dotazione;
  • una dimostrazione dell’attività di fotosegnalamento e rilevamento delle impronte digitali con il personale dell’Aliquota Operativa;

 

  • conoscenza di un’unità del Nucleo Cinofili di Villagrazia, con cane e conduttore, per approfondire l’importanza del suo contributo al servizio dell’Arma.

I piccoli studenti hanno risposto positivamente all’esperienza didattica, che ha suscitato in loro entusiasmo e interesse per la quotidiana attività svolta dall’Arma dei Carabinieri, da sempre nel loro immaginario grazie alla vicinanza alla popolazione e alla capillare presenza sul territorio.

Palermo, 5 novembre 2022

Il 4 novembre: Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate

La Giornata Nazionale dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate venne istituita nel 1919 per commemorare la vittoria italiana nel primo conflitto mondiale. Gli esiti dell’evento bellico conclusi permisero all’Italia l’annessione delle terre irredente di Trento e Trieste.

Per tale motivo, l’intervento italiano nella prima guerra mondiale è stato considerato anche come il completamento del processo di unificazione iniziato nel periodo del Risorgimento.

La festa ricorre il 4 novembre, data dell’entrata in vigore dell’armistizio di Villa Giusti (firmato il 3 novembre 1918), che sancì la resa dell’Impero austro-ungarico all’Italia.

Articoli consigliati

Arrestato pusher a Casteldaccia.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.