Un grosso masso si stacca da Capo Zafferano e sfonda un’abitazione

Nicola Scardina
da Nicola Scardina
2 Minuti di lettura

Un grosso masso si è staccato nel pomeriggio di ieri, 8 ottobre, da Capo Zafferano (piccolo promontorio che si protende nel Mar Tirreno, appartenente al territorio di Santa Flavia nella città metropolitana di Palermo) e nella sua caduta ha sfondato un’abitazione, situata dentro un residence, in contrada Collo d’Oca.

La casa è stata centrata in pieno dal pesante masso, rimanendo gravemente danneggiata.

Il forte boato, conseguente all’impatto, è stato sentito da alcune persone che hanno avvertito i vigili del fuoco, il cui intervento ha messo in sicurezza la zona.

Non si registra, fortunatamente, nessun  ferito, dato che in questo periodo dell’anno le abitazioni della struttura ricettiva non sono occupate.

Il crollo del masso non ha influito neanche sulla percorribilità (da entrambe le direzioni) della Litoranea Aspra-Mongerbino.

Nei prossimi giorni sono previsti dei sopralluoghi sulla zona di Capo Zafferano, per verificare se vi siano altre situazioni di rischio, dovute a cadute di massi.

Non è la prima volta che si verifica un fatto del genere: negli ultimi 20 anni si sono gà verificate altre cadute di massi dalla montagna verso valle, tanto che in alcuni tratti di Monte Catalfano, nel lato rivolto verso il mare, le abitazioni erano state dichiarate inagibili.

 

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.