Palermo, altri colpi con spaccata in un ristorante e in un bar

Nicola Scardina
da Nicola Scardina
2 Minuti di lettura

A Palermo nella notte tra il 14 ed il 15 dicembre è tornata in azione la banda spacca vetrine che, in piazza Bologni, ha messo a segno due colpi in un ristorante e in un bar; proprio pochi minuti prima del furto alla Rinascente in via Roma.

I due esercizi commerciali sono di proprietà dello stesso titolare.

I ladri hanno prima tentato, invano, di fare irruzione al ristorante “I Cucci”, provando a forzarne la porta d’ingresso, ma non riuscendoci, hanno desistito dal loro intento, cambiando “bersaglio”, decidendo di fare irruzione nel bar Liberty, ubicato poco distante, e situato ad angolo con corso Vittorio Emanuele.

Come da “prassi” oramai consolidata la vetrata della porta d’ingresso è stata ridotta in frantumi; una volta intrufolatosi nel locale i malviventi hanno rubato del denaro custodito nella cassa del registratore e anche alcune bottiglie di alcolici, per poi fuggire indisturbati.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che stanno già indagando sul colpo alla Rinascente, in cui i ladri si sono serviti di una Fiat Panda rubata per sfondare la grande vetrina che si affaccia in via Roma, per poi accedere nel negozio e rubare gioielli del valore complessivo di alcune migliaia di euro.

Nello foto in evidenza: Piazza Bologni, a Palermo – fonte: Google Maps.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.