il 26 dicembre a Montelepre rievocazione storica alla torre Ventimiglia

Antonio Catalfio
da Antonio Catalfio
2 Minuti di lettura

A Montelepre, alla quattrocentesca torre – castello dei Ventimiglia il 26 dicembre, alle 17:00 il centro storico  si trasformerà in un borgo medievale: un tuffo nel passato, a cura dell’Associazione Ventimiglia che organizza una Rievocazione storica con meravigliosi costumi, delle vere e proprie opere d’arte, con alla fine cena conviviale natalizia.

“Ridaremo vita all’Arcivescovo Giovanni Ventimiglia di Monreale e al suo casato nobiliare – dichiara Zeneb Chaudry – a cui appartenne il feudo di Munchilebbi e a tutti i personaggi storici che passarono dalla quattrocentesca Torre Ventimiglia, l’imponente fortezza che l’alto prelato fece edificare, con il benestare del Re Alfonso V di Aragona detto il magnanimo, per la sua peculiare posizione geografica nel feudo,  per consolidare la giurisdizione vescovile in un’area nodale al confine tra la feudalità laica e il regio demanio.Sarà come entrare nella sceneggiatura di un film storico, tra figuranti in costumi d’epoca; troverete danzatrici ,giullare di corte ,sbandieratori e tant’altro”.

Tra i personaggi di spicco rappresentati dal gruppo storico dei “ Ventimiglia”, oltre a quelli già menzionati, la moglie del Re Alfonso V, Maria di Castiglia del casato di Trastámara, Isabella Ventimiglia, cugina dell’arcivescovo di Monreale, Ludovico Vernagallo che da recenti studi si è scoperto che era proprietario della torre Ventimiglia e di tutto il feudo, che, come è noto, fu l’amante della baronessa di Carini, Laura Lanza di Trabia uccisa dal padre proprio per l’adulterio commesso, ed inoltre Pietro Formica, i casati di Opezinghis e dei Bellacera.

L’evento è totalmente gratuito.

Antonio Catalfio – Palermo Post

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.