fbpx

A Carini la Iccarense batte il Città di Cinisi

Aria di derby all’Agliastrelli di Carini dove oggi è andata in scena la partita tra Iccarense e città di Cinisi. I Ragazzi di mister Sollena oggi hanno affrontato una formazione di assoluto valore che governa la classifica dal primo posto, ma nonostante la notevole differenza di punteggio la partita ha riservato l’agonismo giusto delle grandi occasioni.

Il primo tempo vede una prima fase di gioco molto tattica in cui le squadre si studiano e non si sbilanciato, da subito si intuisce che si sarebbe rivelata una partita dura con molti contrasti e senza esclusione di colpi. Il Cinisi subisce il possesso palla dei padroni di casa e tenta di ripartire in contropiede cercando la profondità grazie alle caratteristiche di Longo, Garofalo e del 2004 Palazzolo, ma questa tattica non è efficace e non nascono ripartenze degna di nota.

Al ventesimo minuto un’uscita scomposta dell’estremo difensore cinisaro abbatte un giocatore carinese, per l’arbitro non ci sono dubbi e decreta il calcio di rigore. Si incarica della battuta il numero 9 che con sicurezza calcia centrale, ma Guido Biundo intuisce e respinge la palla, allora l’attaccante si avventa sul pallone cercando di piazzarla di testa ma lo stesso Biondo, con reattività felina, fa un balzo e para la ribattuta mandando in visibilio compagni e tifosi. L’entusiasmo però non cambia la musica e al trentottesimo un errore su rinvio della difesa cinisara consegna a Ruggeri una palla che non può sbagliare ed è vantaggio per L’Iccarense.

Il secondo tempo sembra più spumeggiante, vengono create più occasioni da entrambi i lati, le squadre si allungano e addirittura, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, l’Iccarense prende il palo. Anche il Cinisi ha delle occasioni davanti la porta, ma le sbaglia. Sul finale la frustrazione e il nervosismo prendono il sopravvento e la pressione dei carinesi fa sbagliare molto i difensori e i centrocampisti cinisari. Durante l’ultimo minuto di recupero il Cinisi guadagna una punizione a 30 metri dalla porta, salgono tutti, anche il portiere, è l’ultima speranza per pareggiare, ma un errore e il conseguente contropiede permettono ai giallo neri di siglare la rete del definitivo 2 a 0 che chiude la partita e consolida il primato solitario in classifica. Il Cinisi rimane a 22 punti insieme a Custonaci e Casteldaccia ma in sesta posizione aggrappato alla zona play off.

Francesco Biundo – Cinisi Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più