Ville chiuse. Parte una petizione per riaprire

Oggi pomeriggio é partita una petizione che chiede al Sindaco di Palermo Leoluca Orlando e all’assessore competente Toni Costumati di potere aprire le Ville Chiuse. I promotori sono un gruppo di genitori che usualmente e in tutta sicurezza frequentavano gli spazi verdi della città con i loro figli.

Scrive Claudia Rizzo, una delle mamme promotrici su facebook.

“Nel Comune di Palermo, con la pandemia che corre fra le case e nei luoghi chiusi, sbarrano i cancelli degli unici luoghi di svago per i bambini e per i genitori che, stremati, devono fare tripli salti mortali per coniugare la serenità dei figli con il lavoro e la salute mentale.

Per questo, abbiamo deciso di scrivere al Leoluca Orlando, Sindaco di Palermo e all’Assessore al Verde Toni Costumati, per chiedere di riaprire le ville chiuse e i giardini della città.

Anche perché questo è l’ennesimo provvedimento senza logica che determina cittadini di serie a e cittadini di serie b e che, ancora una volta, non tiene conto dei più piccoli e delicati cittadini di Palermo, che sono il nostro futuro”.

Invitando a firmare la petizione sul sito Ville Aperte Palermo.

Aprire le Ville Chiuse

Riaprire ville e giardini comunali ai minori: è questa la proposta del Presidente della V circoscrizione di Palermo, Fabio Teresi. Con la chiusura serrata di tutti i luoghi pubblici, i più giovani si sono nuovamente ritrovati nella morsa del disagio. Non poter andare a scuola è già un grave danno, a cui si aggiunge la chiusura di questi luoghi.

“Comprendo la necessità di maggiori controlli e chiusure, ma proviamo a pensare un attimo ai nostri giovani, e agli spazi a loro dedicati. Chiudere i ragazzi dentro le mura di casa è diventato troppo difficile da gestire. Molti sono già costretti alla didattica a distanza, senza la possibilità di uscire di casa, perché bloccare adesso la loro unica possibilità di svago? Chiedo al sindaco di intervenire sulla questione, attraverso la riapertura – anche programmata – di ville e parchi agli under 16. Dobbiamo fidarci dei nostri ragazzi, sono pur sempre il nostro futuro”

Il presidente Fabio Teresi lancia così un appello diretto al sindaco Leoluca Orlando, con la speranza di poter smuovere l’ordinanza che blocca l’apertura dei luoghi destinati anche ai più giovani. Lo stesso Teresi pensa anche alla possibile programmazione delle aperture, già messa in pratica per la categoria delle persone con disabilità.

Redazione Palermo Post

1 Comment
  1. […] la petizione online lanciata oggi da un gruppo di genitori è formata da centinaia di cittadini, l’assessore di Italia Viva […]

Leave A Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More