fbpx

Oggi la notte europea dei musei

Articolo: Dopo due anni di pandemia torna la tanto attesa “Notte Europea dei Musei” che si terrà sabato 14 Maggio 2022. All’iniziativa, che coinvolge tutti i beni culturali e i siti europei, ha aderito la regione siciliana su indicazione di Alberto Samonà (l’Assessore dei beni culturali e dell’identità siciliana). Lo stesso ha affermato che: “La Notte dei Musei promuove la cultura e invita, soprattutto le famiglie, ad avvicinarsi all’arte e a coltivare la bellezza. Occasioni come la notte europea e le domeniche con ingresso gratuito, costituiscono un forte incentivo alla conoscenza del nostro ricchissimo patrimonio di opere d’arte. Avvicinarsi ai luoghi della cultura, scoprire la storia della nostra Isola e di coloro che la abitarono, portare i bambini al Museo, è il modo migliore per conoscere la Sicilia, la sua identità, la sua dimensione universale. E il modo migliore per tornare a essere consapevoli della nostra Sicilia, una Terra unica al mondo, nonostante le tante, troppe, ferite subite.”
Per l’apertura notturna del tutto straordinaria si potranno visitare a partire dalle ore 19 alle ore 23 (in alcuni luoghi sino alle ore 24) tutti i principali musei, i complessi monumentali, i parchi e i siti archeologici statali.
Il Museo Archeologico Salinas resterà aperto fino alle ore 24, con un sovrapprezzo si potrà prenotare la visita guidata alla collezione del museo e alla statua di Atene (proveniente dal Museo dell’Acropoli di Atene) e bere, anche, un buon calice di vino. Allo Steri-Palazzo Chiaramonte dalle ore 20 alle ore 23:30 pagando un biglietto speciale al costo di un euro sarà possibile visitare “La Sala delle Armi” e la sala che ospita “La Vucciria” di Renato Guttuso. Palazzo Abatelis dalle ore 20 alle ore 24 accoglierà i visitatori con due percorsi guidati al piano terra ed eccezionalmente aprirà anche i due cortili. Palazzo Mirto sempre dalle ore 20 alle 24, invece, aprirà con “L’arte di ricevere nei saloni di primo piano” e “L’arte di vivere il quotidiano negli ambienti del secondo piano”.
In corso Vittorio Emanuele, a Palazzo Riso si potranno visionare la mostra “Seductions” del fotografo Uli Weber e quella sul disastro di Ustica “Quello che doveva accadere” di Giovanni Gaggia.
Anche il Museo Internazionale delle Marionette aprirà le sue porte dalle ore 19 ai visitatori, che potranno accedere alle sale espositive e scoprire la collezione del Museo, fra cui spicca quella dei pupi e dei materiali utilizzati nelle altre tradizioni del teatro di animazioni che sono state dichiarate “Capolavori del patrimonio orale e immateriale dell’umanità” dall’UNESCO.
Potranno essere visitate le due sedi espositive della Fondazione Sicilia: Villa Zito e Palazzo Branciforte.
Infine, la cooperativa Terradamare dalle 18 farà ammirare l’intera Palermo dalla Torre di San Nicolò e il museo delle Maioliche “Stanze al Genio”.
Per le visite non sarà più necessario esibire il green pass ma si raccomanda l’utilizzo delle mascherine chirurgiche.

Marialessandra Cimò – Palermo Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più