Misilmeri, è morto l’uomo rimasto ferito in un incendio nella sua casa

Redazione
da Redazione
1 Minuti di lettura

È morto oggi all’ospedale Civico di Palermo dove era ricoverato in prognosi riservata, Totò Tesauro, l’uomo rimasto gravemente ferito a seguito di un incendio divampato nella sua abitazione a Portella di Mare (frazione di Misilmeri) verificatosi nella notte tra il 19 ed il 20 dicembre.

Il 55enne Totò Tesauro venne investito da una fiammata sprigionata dallo scoppio di una caldaia provocato, in base ad una prima ricostruzione da parte dei carabinieri, dalla dispersione di gas dovuta ad un malfunzionamento dell’erogatore della pressione della caldaia stessa.

A quanto sembra Tesauro scese negli scantinati della sua casa ubicata via Eleuterio intorno alle 02.00 di notte perché voleva sincerarsi delle condizioni della caldaia, dato che non funzionavano i termosifoni; fu proprio lì che venne travolto dalle fiamme, rimanendo gravemente ustionato.

L’uomo, che gestiva una panineria ambulante tra Palermo e Villabate in via Messina Montagne, aveva riportato ustioni sull’80% per cento del corpo.

La morte di Totò Tesauro molto conosciuto a Villabate (che assieme a Portella di Mare costituisce un’unica conurbazione) ha suscitato sgomento fra la cittadinanza.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.