Bagheria. L’Arma ricorda il maresciallo Antonino Aiello

Nicola Scardina
da Nicola Scardina
1 Minuti di lettura

Oggi a Bagheria è stato commemorato il 17° anniversario della morte del Maresciallo Aiutante s. U.P.S. Antonino Aiello, deceduto nel teatro operativo della Bosnia Erzegovina a seguito di un sinistro stradale.

Questa mattina, alle 12.00, è stato deposto un cuscino di fiori ai piedi della tomba del caduto, alla presenza dei familiari del militare, del Ten. Col. Giulio Modesti, Comandante del Gruppo Carabinieri di Monreale, e del Sindaco di Bagheria dott. Filippo Maria Tripoli.

Iil Maresciallo Antonino Aiello
Iil Maresciallo Antonino Aiello

Il maresciallo capo Antonino Aiello, era un carabiniere che faceva parte del contingente militare italiano in Bosnia.

Antonino Aiello aveva 45 anni, ed era in servizio a Borgosesia (in provincia di Vercelli).

Aiello era in viaggio verso l’Italia, dove avrebbe dovuto ritirare degli aiuti umanitari da riportare in Bosnia.

Fatale per lui un incidente, avvenuto il 17 novembre del 2005: l’auto su cui viaggiava con il vice brigadiere Davide Bregolin, lungo la strada che conduce sulla statale M17, nel tratto che unisce Sarajevo a Mostar, uscì di strada, finendo in una scarpata.

Articoli consigliati

Bagheria, operazione antidroga.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.