A Ficarazzi la presentazione del libro “La Pittrice di Tokyo”

Nicola Scardina
da Nicola Scardina
2 Minuti di lettura

È in programma per domani, 6 dicembre alle 17.00, all’aula polifunzionale del comune di Ficarazzi, la presentazione del libro: “La Pittrice di Tokyo”, di Sarah I. Belmonte.

La presentazione del volume, edito da Rizzoli nel gennaio del 2022, è patrocinata dall’amministrazione comunale di Ficarazzi nella persona dell’Assessore alla Cultura Marilyn Blando.

Con l’opera “La pittrice di Tokyo” l’autrice si è aggiudicata la vittoria alla XXV edizione del Premio Città di Cuneo per il Primo Romanzo.

Sinossi del libro: “La Pittrice di Tokyo”

La storia narrata nel libro è ambientata a Palermo nel 1938, e ruota attorno alle vicende vissute dalla fotoreporter Jolanda.

Mentre le sue coetanee si sposano e crescono figli, Jolanda sfreccia in bicicletta per i campi indossando i pantaloni del fratello, con i capelli al vento e la macchina fotografica sempre in spalla.

Vuole essere libera, ma sa bene che per una donna, in Sicilia, la libertà è fatta di piccole conquiste segrete: come le poesie scritte sotto falso nome che appende ai muri della città, o il lavoro da fotoreporter che suo padre le concede di svolgere in attesa che metta la fede al dito.

Intanto, l’Europa è scossa dalle leggi razziali e dalla minaccia di una nuova guerra. Sognare una vita diversa sembra impossibile, ma il destino le riserva una possibilità inattesa: un biglietto per Tokyo pagato da una misteriosa benefattrice.

È così, apparentemente per caso, che Jolanda si imbatte nella storia di O’Tama Kiyohara, straordinaria pittrice giapponese che per amore ha trascorso più di cinquant’anni a Palermo, creando con le sue opere un ‘ponte invisibile’ tra le due isole del suo cuore.

L’incontro con O’Tama e con il Giappone sarà per lei un nuovo inizio. Osservando l’eleganza dei kimono, la solennità del monte Fuji e la grazia dei pruni in fiore, scoprirà una terra fatta di bellezza e tradizione, e attraverso il suo obiettivo avrà l’occasione di guardare con altri occhi la natura, l’arte e la femminilità.

Fonte: Ficarazzi Blog.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.