fbpx

11 novembre. l’arma e il governo regionale ricordano le vittime di Nassiriya

Stamane, nella giornata in cui si celebra il diciottesimo anniversario della strage di Nassiriya, è stato deposto a Monreale, in provincia di Palermo, un cuscino di fiori sulla tomba del vice brigadiere dei carabinieri Domenico Intravaia, caduto nella strage.
In occasione di ciò l’arcivescovo di Monreale, monsignor Michele Pennisi, accompagnato dal cappellano militare don Salvatore Falcone, ha celebrato una messa e una preghiera in suffragio delle vittime.
Erano presenti alla cerimonia il Comandante provinciale dei carabinieri generale di Brigata Giuseppe De Liso, il Comandante del Gruppo di Monreale, tenente-colonnello Sebastiano Arena, il sindaco di Monreale, Alberto Arcidiacono, e Intravaia.

“Ricordiamo con sentimento di gratitudine tutti i nostri caduti, impegnati lontano dal loro Paese, in una missione di pace” afferma il Presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci.

Inoltre in mattinata lo stesso ha deposto una corona di alloro sotto la lapide che a Palazzo Orleans ricorda l’attentato del 12 Novembre 2003.
Quel giorno le vittime siciliane a Nassiriya furono: Giovanni Cavallaro, Giuseppe Coletta, Emanuele Ferraro, Ivan Ghitti, Domenico Intravaia, Horacio Majorana e Alfio Ragazzi.
All’evento hanno assistito il generale Rosario Castello, il comandante della Legione carabinieri Sicilia, il generale Angelo Scardino, il comandante dell’Esercito in Sicilia, il viceprefetto di Palermo Anna Aurora Cosimo, il segretario generale della Regione Maria Mattarella, l’assessore regionale al Territorio Totò Cordaro, il colonnello onorario dell’esercito canadese Steve Gregory, i parenti e i familiari di alcune delle vittime.

Marialessandrà Cimò – Palermo Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più