Spaccio allo Zen 2. Droga nascosta nel sottoscala

Roberta D'Asta
da Roberta D'Asta
3 Minuti di lettura

Avevano nascosto 100 dosi di droga, tra cocaina, hashish e marijuana, nel sottoscala di una delle palazzine dello Zen 2. La droga era già pronta per essere venduta al dettaglio nella piazza di spaccio del quartiere periferico di Palermo. A scoprirla, durante i controlli nella zona, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Palermo, che in uno dei numerosi servizi in quel quartiere, hanno rinvenuto la droga all’interno di locale tecnico di proprietà condominiale. Oltre alle dosi confezionate di sostanza stupefacente sono stati rinvenuti 10 litri di fertilizzante e 3 lampade alogene con relative plafoniere, atte alla coltivazione indoor di cannabis. Sono in corso le indagini nel quartiere per individuare i responsabili del “deposito”.

Quella dello Zen due é l’ennesima operazione dei Carabinieri nel contrasto allo spaccio di droga in Città, negli ultimi mesi sono state condotte importanti operazioni in diversi quartieri della metropoli siciliana, su vasta scala e di contrasto allo spaccio dei singoli pusher. Un arresto é avvenuto a Palermo Centro, grazie alla perquisizione in un appartamento con l’ausilio dell’unità cinofila. Un altro nel quartiere monte pellegrino dove un uomo nascondeva le sostanze stupefacenti all’interno del frigorifero della propria rivendita ortofrutticola. E ancora ad Isola delle Femmine, comune alla porte del capoluogo, nei giorni scorsi é stato arrestato un giovane nel cui appartamento, grazie alla perquisizione con le unità cinofile, sono state trovate diverse dosi di sostanze stupefacenti.

L’Eldorado della Droga

Complessivamente i Carabinieri del comando provinciale di Palermo, nell’ambito di queste operazioni sul territorio, hanno sequestrato oltre 150 grammi tra cocaina e hashish e quasi 500 euro ritenuti provento dell’attività di spaccio. La droga rinvenuta è stata sottoposta a sequestro penale e trasmessa al Laboratorio Analisi del Comando Provinciale di Palermo per le analisi tecniche. Le indagini in corso consentiranno, probabilmente, di smantellare l’ennesima piazza di spaccio in Città. L’elevatissimo numero di operazioni, sequestri ed arresti dallo Sperone a Passo di Rigano, da Borgo Nuovo alla Vucciria, da Partanna Mondello a Pagliarelli testimonia il fatto che Palermo é attualmente un’eldorado dello spaccio, con la grande capacità di ricambio delle leve e rigenerazione delle piazze dopo ogni puntuale operazione delle forze dell’ordine.

Roberta D’Asta – Palermo Post

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.