Due serre indoor di cannabis a Partinico

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Partinico, hanno scoperto due serre indoor nelle quali si coltivavano stupefacenti. Nell’ambito delle operazioni è stato arrestato un 53enne, di Borgetto, già noto alle forze dell’ordine indiziato dei reati di coltivazione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I militari, hanno perquisito l’abitazione dell’uomo, al cui interno, sarebbe stata allestita una delle due serre indoor per la coltivazione di 290 piante di cannabis indica, dell’altezza di 1,50 mt, nonché, 2 kg di infiorescenze già essiccate occultate in una stanza della casa.

L’arresto dell’uomo è stato convalidato e, il Giudice per le Indagini Preliminare del Tribunale di Palermo ha disposto per l’indagato la misura della custodia cautelare in carcere.

Sempre nel corso della medesima attività antidroga, i Carabinieri hanno arrestato un 45enne partinicese che, fermato a bordo di un’autovettura, è stato trovato in possesso di uno zaino contenente 160 grammi di marijuana.

La perquisizione presso l’abitazione del 45enne ha consentito ai militari di rinvenire, anche in questo caso, un’altra serra indoor, con impianto di areazione per la coltivazione di 52 piante di cannabis alte 1,20 mt, oltre che 500 grammi di marijuana già essiccata.

Per l’indagato, l’arresto è stato convalidato e il G.I.P. ha disposto la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Sono stati inoltre denunciati in stato di libertà per il medesimo reato altri due uomini, rispettivamente un 46enne ed un 41enne, entrambi residenti a Partinico. La droga sequestrata è stata trasmessa al Laboratorio di Analisi delle Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale di Palermo per le verifiche ponderali e qualitative.

Condividi Articolo
1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.