16enne accusato di quattro rapine

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Questa mattina gli agenti del commissariato Zisa Borgo Nuovo hanno effettuato il fermo di un minore ritenuto autore di tre rapine e una tentata rapina. I colpi attribuiti al ragazzo sono stati messi a segno nell’arco di 9 mesi di tempo tutte nella quinta circoscrizione di Palermo.

Sarebbe, infatti, un giovanissimo palermitano di 16 anni, l’autore di quattro rapine, tre consumate e una tentata, messe a segno tra settembre 2020 e aprile 2021, in alcuni negozi del quartiere Zisa-Borgo Nuovo di Palermo. Il giovane è stato identificato dalla polizia di stato grazie a un’attenta analisi delle immagini dei sistemi di video sorveglianza e grazie a delle impronte rinvenute sul registratore di cassa di uno dei negozi rapinati. Identico il copione seguito dal rapinatore: entrava nel negozio travisato e armato di coltello e si impossessava del denaro contenuto nelle casse, per poi darsi alla fuga. L’ultimo colpo a una tabaccheria di viale Regione Siciliana non é riuscito perché il gabbiotto con all’interno il titolare ha resistito ai calci e pugni inferti dal minore, che aveva tentato in vano di entrarvi per sottrarre l’incasso della giornata al titolare.

Il ragazzo fermato è stato posto in stato di arresto  in quanto destinatario di un provvedimento di custodia cautelare emesso dal Giudice per l’istruttoria preliminare presso il Tribunale dei minorenni di Palermo, è stato rinchiuso nel carcere minorile Malaspina.

Redazione – Palermo Post

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.