fbpx

Un albergo nella vecchia aerostazione. A Cinisi scoppia la polemica

Aperta a ottobre 2020, l’area di mille metri quadrati nei locali della vecchia aerostazione – con una batteria di 8 postazioni per i prelievi – ha elaborato finora 342.800 tamponi rapidi gratuiti, con referto consegnato in 15 minuti, per i viaggiatori in arrivo e in partenza. Con la fine dello stato di emergenza e le nuove regole per viaggiare, l’area Covid test, dove hanno lavorato squadre di medici, infermieri e ausiliari, sarà svuotata e il servizio sospeso. Una volta terminata l’attività sanitaria, la zona delle vecchia aerostazione sarà riqualificata. Nei prossimi mesi, infatti, saranno sviluppati i progetti per la nascita di un albergo e del terminal per voli di aviazione generale.

Proprio sulla nascita di un aeroporto a Cinisi, comune nel quale insiste l’aeroporto internazionale di Palermo, scoppia la polemica. Oggi Giuseppe Manzella, Capogruppo DC Nuova Cinisi, chiede Consiglio Comunale Straordinario sulla vicenda.

“Apprendiamo che la chiusura dell’area Covid all’Aeroporto Falcone-Borsellino darà presto il via alla realizzazione dell’Albergo e di altre infrastrutture previste nell’area della vecchia aerostazione” Afferma Manzella “Come gruppo consiliare Democrazia Cristiana Nuova di Cinisi, pensiamo che l’Albergo previsto nel Piano di Sviluppo Aeroportuale sia decisamente una disgrazia per Cinisi, Terrasini, Carini, Capaci, Trappeto, Balestrate. Ovvero la morte della micro imprenditorialità di piccoli B&B e Casa Vacanze che con tanti sacrifici è nata attorno all’Aeroporto e che è l’unica fonte di reddito proveniente da un’infrastruttura che insiste nell’aerea a Nord della città di Palermo. Ci chiediamo, a parte Cinisi e se l’ha fatto, se la Gesap ha mai pensato di chiedere un parere ai Sindaci delle cittadine dei Comuni balneari, che presto vedranno gli aerei decollare e atterrare senza che ne possano trarre alcun onesto profitto. Ci auguriamo che iniziative simili siano prese anche dagli altri colleghi consiglieri dei Comuni limitrofi. Intanto il gruppo DC Nuova di Cinisi inoltrerà la richiesta per un consiglio comunale urgente su questa e su altre vicende che riguardano l’Aeroporto”.

La sinergia tra il territorio e l’amministrazione aeroportuale è sempre stata una nota dolente, uno sviluppo potenziale del territorio mai davvero completato.

Redazione – Palermo Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più