Torna la Sagra del Cannolo a Piana degli Albanesi

Redazione
da Redazione
6 Minuti di lettura

Ritorna la Sagra del Cannolo a Piana degli Albanesi: l’evento più dolce dell’anno in Sicilia

Dopo un’assenza di dodici anni torna l’evento culinario più dolce in Sicilia, la Sagra del Cannolo di Piana degli Albanesi . Una manifestazione, che si svolgerà sabato 11 e domenica 12 maggio in Piazza Vittorio Emanuele, fortemente voluta dall’amministrazione comunale della comunità arbëreshe di Piana degli Albanesi e promossa da alcuni pasticceri locali e della vicina Santa Cristina Gela che vogliono valorizzare il loro prodotto culinario di punta: sua maestà il cannolo.

 

Piana degli Albanesi, comune in provincia di Palermo, è uno dei luoghi simbolici per la produzione di cannoli in Sicilia. La tradizione del cannolo è particolarmente radicata grazie all’influenza della comunità albanese che vi risiede. Il Cannolo di Piana degli Albanesi si differenzia principalmente per il ripieno. Mentre il ripieno classico è a base di ricotta, zucchero e vaniglia, infatti, la versione di Piana degli Albanesi può contenere ingredienti aggiuntivi come le gocce di cioccolata. Ogni famiglia e pasticceria ha la propria ricetta per la preparazione della “scorza”, ovvero la parte croccante che contiene il goloso ripieno.

Molto noto è anche il cannolo di Santa Cristina Gela paesino adiacente a Piana, anch’esso di tradizione arbëresheche si differenzia da quello di Piana degli Albanesi per la lavorazione della scorza.

Oltre al Cannolo Expo dove saranno presenti le pasticcerie Bar Elena, Extra Bar, Antico Bar Sport di Piana degli Albanesi e Caffè del Corso dei Fratelli Biscari e Soul Caffè di Santa Cristina Gela con i loro famosissimi cannoli, vi saranno anche numerosi stand che proporranno le eccellenze culinarie sia locali che regionali ed espositori di artigianato. Per i visitatori della Sagra ci sarà, attraverso i coupon che verranno distribuiti nelle varie postazioni dislocate lungo Piazza Vittorio Emanuele, la possibilità di acquistare cinque cannoli al prezzo di quattro. Quest’anno sarà presente anche una postazione dedicata al cannolo e ai prodotti gluten free con La mia Bakery di Cammarata.

Una sagra che avrà anche una forte connotazione culturale, infatti, durante i due giorni di svolgimento sarà possibile visitare gratuitamente tantissimi luoghi d’interesse artistico e monumentale di Piana degli Albanesi alla presenza di guide locali che ne spiegheranno la storia. Tra le attrazioni visitabili la Villa Comunale, la Cattedrale, le Chiese, il Borgo Sheshe (Museo a Cielo Aperto) e il Museo della Chiesa di San Giorgio. Per gli amanti del trekking, inoltre, sabato 11 maggio alle 9:30 è in programma un’escursione alle Serre della Pizzuta a cura del Circolo Legambiente di  Piana degli Albanesi.

Non mancheranno musica e spettacoli fino a tarda serata e cooking show con i maestri della pasticceria siciliana come Giovanni Cappello della famosissima Pasticceria Cappello di Palermo inserito nella prestigiosa Guida Pasticceri e Pasticcerie d’Italia del Gambero Rosso, l’art pastry chef Giovanni La Rosa che con le sue sculture in cioccolato ha vinto prestigiosi premi internazionali, il giovane e talentuoso pastry chef Fabrizio Cannone e lo chef  Mario Ciulla del ristorante Granofino di Agrigento che proporrà una nuova visione del cannolo. Tra gli appuntamenti di approfondimento domenica si svolgerà il convegno dal titolo “Il Cannolo dolce iconico siciliano nel mondo” che vedrà la partecipazione di giornalisti, scrittori, storici della gastronomia siciliana. Tra i momenti imperdibili la sfida culinaria più dolce di sempre, il “Man vs Cannoli” in cui i partecipanti della sagra proveranno, prenotandosi alla sfida, a superare i limiti gastronomici umani, mangiando nel minor tempo possibile un cannolo di due chili e mezzo.

“Stimolante e soddisfacente – afferma il sindaco di Piana degli Albanesi Rosario Petta – lavorare in stretta sinergia con le attività del territorio per creare l’evento che mira ad affermare il nome di Piana degli Albanesi, nell’ottica della promozione integrale delle nostre unicità riconosciute ormai anche a livello internazionale. Evento, quello della Sagra del Cannolo 2024 che nasce dalla nostra attività amministrativa attenta e curante negli anni di ogni aspetto del mondo arbëreshë al meglio rappresentato dalla nostra comunità. Consci che solo coniugando gestione e progettualità oculata e consapevole e dialogo con le attività commerciali è possibile raggiungere risultati eccellenti. Questo grazie soprattutto alla volontà dei maestri pasticceri del Cannolo di Piana degli Albanesi di realizzare la Sagra del Cannolo 2024″.

Dopo oltre dodici anni di assenza – prosegue il Presidente del Consiglio di Piana degli Albanesi Antonino Aclud – siamo orgogliosi di aver riportato a Piana la Sagra del Cannolo, evento che mette in risalto il nostro prodotto culinario per eccellenza, il cannolo di Piana degli Albanesi. Un evento che rappresenta, oltre che un volano di sviluppo per la nostra città, anche una vetrina culturale attraverso le nostre bellezze artistiche e monumentali che per l’occasione saranno fruibili gratuitamente per tutti i visitatori che verranno a Piana degli Albanesi durante i due giorni della sagra.”

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.