Sicilia: un unico biglietto per scoprire quattro tesori archeologici

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Un nuovo biglietto unico, “La Sicilia dei templi”, permetterà ai visitatori di esplorare quattro dei siti archeologici più importanti della Sicilia occidentale: il Museo Salinas e il Parco Archeologico della Valle dei Templi ad Agrigento, il Parco Archeologico di Segesta e quello di Selinunte, entrambi in provincia di Trapani.

L’iniziativa, presentata al Museo Salinas di Palermo, è stata accolta con entusiasmo dall’assessore regionale ai Beni Culturali, Francesco Paolo Scarpinato, che ha sottolineato l’importanza di questa misura attesa da tempo. Il biglietto, valido per 15 giorni, offrirà diverse opzioni di visita, dal cumulativo per tutti i quattro siti a combinazioni di due siti, con un risparmio di circa il 20% sul costo totale degli ingressi.

“La Sicilia dei templi” non è solo un’opportunità per ammirare le meraviglie archeologiche dell’isola, ma anche un viaggio attraverso le diverse civiltà che l’hanno abitata. Dai nomi dei faraoni incisi sulla Pietra di Palermo al Salinas, ai misteri degli Elimi a Segesta, dall’acropoli di Selinunte che domina il mare alla maestosa Valle dei Templi, patrimonio dell’Unesco, ogni sito offre un’esperienza unica e indimenticabile.

Inoltre, ogni parco archeologico propone un ricco programma di eventi, mostre, concerti e visite guidate, consultabile sui rispettivi siti web.

L’assessore Scarpinato ha anche annunciato l’intenzione di estendere l’iniziativa ai siti archeologici della Sicilia orientale, creando un circuito virtuoso di promozione culturale e turistica per valorizzare l’intero patrimonio dell’isola.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.