Si chiude con un pareggio lo straordinario 2022 dei rosanero

Simone Di Trapani
da Simone Di Trapani
3 Minuti di lettura

Lo straordinario 2022 dei rosanero si chiude con un pareggio al Rigamonti di Brescia per il quinto risultato utile consecutivo. I rosanero hanno ormai trovato un equilibrio di gioco anche cambiando gli interpreti il rendimento non muta. Questa la nota positiva di giornata. Centrocampo rivoluzionato per le assenze di Claudio Gomes, Stulac e Valente. Corini prova Di Mariano sulla destra, ma il 10 rosanero è decisamente fuori ruolo, anche se confeziona lui l’assist del pareggio. Con il fantasista palermitano in mezzo al campo ci sono Sala a sinistra, in lenta crescita, Damiani nel ruolo di playmaker e Segre (il migliore in campo) con Broh nel ruolo di incursori.

Il primo tempo lo vince il Brescia ai punti, una gran parata di Pigliacelli e un paio di interventi difensivi evitano al Palermo di capitolare, in avanti la sensazione è che Vido, in ombra, e Brunori, apparso stanco, si pestino i piedi a vicenda. La prima frazione si chiude a reti inviolate con un Palermo un po’ molle sulle gambe, ma equilibrato dalla cintola in giù.

Dopo la pausa la musica non cambia, il Brescia, rimaneggiato da tantissime assenze, prova a fare la partita e dopo appena 5 minuti Galeazzi approfittando di un erroraccio di Pigliacelli fa 1 a 0. neanche il tempo di esultare e dopo due minuti su assist di testa di Di Mariano, Segre sul filo del fuorigioco incorna per l’1 a 1.

Corini cambia Damiani e Vido per Saric e Floriano e l’inerzia della partita cambia, il Palermo ci crede e prova a vincerla. Con Floriano, uno dei pochi capace di saltare l’uomo, in campo si aprono spazi, ma malgrado le tante conclusioni verso la porta di Lazzerini (alla fine saranno quindici i tiri totali dei rosanero) il gol non arriva e lo straordinario 2022 dei rosanero si chiude con un pareggio. Come spesso nelle ultime partite un buon pareggio, che però ci lascia con l’amaro in bocca perché osando di più sarebbe arrivata una vittoria che forse avrebbe cambiato la stagione.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.