Rissa tra giovani in via Messina Marine. Grave un ragazzo

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Rissa tra giovani a Palermo culminata in un fatto di sangue la scorsa sera, quando un giovane di 19 anni è stato ricoverato in ospedale in gravissime condizioni dopo essere stato ferito da un suo coetaneo alla testa con una spranga in ferro durante, una lite a in via Messina Merine.

La polizia è riuscita a fermare immediatamente il suo presunto aggressore, un ventenne, che ora si trova al carcere Pagliarelli con l’accusa di tentato omicidio. Secondo una prima ricostruzione i due avrebbero avuto una relazione con la stessa ragazza. Prima si sarebbero incontrati nel quartiere del Borgo Vecchio.

Poi entrambi avrebbero raggiunto la zona di via Messina Marine dove abita la giovane ragazza contesa da entrambi. Qui dapprima lo scontro verbale tra i due ragazzi, poi dalle parole si è passati ai fatti e alla violentissima rissa tra giovani finita nel sangue. Alla fine della quale il 19enne è rimasto a terra colpito con violenza a colpi di spranga dal 20enne, uno dei colpi assestato alla testa ha ferito gravemente la giovane vittima. Sul posto sono intervenuti agenti di polizia, che sono risaliti immediatamente al presunto aggressore, ed un’ambulanza con i sanitari del 118. Il giovane è stato trasportato immediatamente al pronto soccorso del nosocomio più vicino, dove è attualmente ricoverato in gravissime condizioni.

Redazione – Palermo Post

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.