Muore Gerardo Cantarella. Aveva guidato la Stazione dei CC di Cinisi

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Lutto nell’Arma dei Carabinieri, un arresto cardiaco tronca la vita del Luogotenente Carica Speciale Gerardo Cantarella. Era stato al comando della Stazione di Cinisi per 6 anni fino al 2015, sono tanti i messaggi di cordoglio, che si leggono sui profili social dei cittadini di Cinisi dopo aver appreso della tragica scomparsa di Gerardo Cantarella, che aveva lasciato nel territorio un bel ricordo di se.

Nelle prime ore di questa mattina, presso la propria abitazione di Modica, è venuto a mancare per arresto cardiocircolatorio il Luogotenente Carica Speciale CANTARELLA Gerardo, 50enne, addetto al NOR – Aliquota Operativa della Compagnia dib Modica. Lascia la moglie, un figlio di 17 anni e una figlia di 8 anni, studenti. Originario della provincia di Salerno, viveva da diversi anni a Modica. A conclusione del percorso formativo studi presso la Scuola Marescialli Carabinieri di Firenze, era stato destinato alla Stazione CC di Palermo Crispi. Nel 2002 aveva partecipato alla Missione di Pace ONU in Bosnia-Erzegovina. Nel 2003 era stato trasferito alla Stazione di San Cipirello (PA), quale Comandante ed, in seguito, nel 2009 trasferito al Comando della Stazione di Cinisi (PA). Dal 2015 al 2018 aveva ricoperto l’incarico di Comandante di Stazione a Buccheri (SR), e nel 2018 era stato trasferito alla Stazione CC di Noto quale Comandante. Da circa un anno prestava servizio presso la Compagnia di Modica. È sempre stato un esempio per i colleghi per il suo modo di agire e si è fatto voler bene ovunque abbia prestato servizio. In occasione della Festa della Repubblica del 2 giugno 2022 era stato insignito dell’onorificenza di Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, concessa dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, quale giusto riconoscimento per una carriera condotta con encomiabile spirito di servizio e grandissima dedizione all’Arma e allo Stato Italiano.
Le esequie si terranno domani 8 giugno, ore 15.00, presso il Duomo di San Giorgio a Modica.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.