Per Corini arrivano i 3 punti con un gol di Marconi

Simone Di Trapani
da Simone Di Trapani
3 Minuti di lettura

Sotto un acquazzone incessante e contro un Parma rimaneggiato dalle tante assenze arriva la seconda vittoria consecutiva per il Palermo targata Marconi. Corini schiera dall’inizio lo stesso undici che aveva espugnato Modena. Sul piano del gioco ancora non ci siamo, ma questa volta dei progressi, almeno in un reparto, si sono visti. Il reparto difensivo, senza più esperimenti fuori ruolo, ha retto molto bene. Dalla prestazione maiuscola ancora una volta di Pigliacelli, a Nedelcearu, che sembra letteralmente trasformato, fino ad arrivare alla ciliegina sulla torta con Marconi che sigla il gol vittoria.

A mancare ancora una volta la coralità e un’idea di gioco in rifinitura. Oggi la differenza l’ha fatta l’approccio mentale ed agonistico di un gruppo che è rimasto unito e con sacrificio ha lottato palla su palla. Ancora impreciso Brunori sotto porta, bravo Di Mariano soprattutto in copertura, Mateju a destra gioca finalmente nel suo ruolo, dove può esprimere tutto il suo potenziale, e a centrocampo musica completamente cambiata da quando giocano Claudio Gomes, oggi senza sbavature e Broh (con lui dal primo minuto nessuna sconfitta).

Un Palermo ancora brutto da vedere, che subisce il gioco avversario per due terzi di partita ed incapace di legare in reparti in fase offensiva. Ma arrivano i tre punti e sono importanti soprattutto per il morale, la classifica  è ancora troppo corta per sentirci tranquilli.

Nel post partita Corini non nasconde la propria soddisfazione “Vittoria importante, quando vinci in trasferta e dai continuità vincendo anche in casa fai un salto importante in termini di punti e autostima. E noi lo abbiamo fatto contro una squadra forte che mi fatto una grande impressione. Merito dell’allenatore avversario Fabio Pecchia che ha una squadra con qualità nonostante le tante assenze. Abbiamo affrontato il Parma con coraggio e determinazione, adesso dobbiamo continuare per completare l’opera mantenendo alta la concentrazione, alto lo standard negli allenamenti e farlo in funzione della prossima partita di Cosenza per allungare la nostra striscia positiva, così poi arriveremo alla sosta nel migliore dei modi per fare le opportune valutazioni. Chi ha giocato a calcio sa che nel corso di una stagione ci sono momenti particolari. Noi abbiamo attraversato momenti pesanti, siamo cresciuti, ci siamo supportati gli uni con gli altri e abbiamo trovato una strada importante. La vittoria contro il Parma è gratificante per la squadra, per l’impegno che ci mettono, per chi gioca meno e contribuisce a tenere alto il livello di allenamento” Conclude Corini.

 

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.