Partinico. Villa confiscata sarà caserma della Finanza

Redazione
da Redazione
1 Minuti di lettura

Una villa confiscata a Partinico diventerà alloggio per i militari della Guardia di Finanza. In questi giorni la giunta guidata dal sindaco Pietro Rao ha formalizzato l’atto con cui è stato destinato l’immobile. In questo modo si può avviare l’iter per la ristrutturazione. Era stata la stessa guardia di finanza a chiedere la costruzione in concessione al Comune di Partinico. La villa di due piani ha attorno un terreno di altri 500 metri quadrati e apparteneva a Giuseppe Amato, imprenditore edile, indicato come esattore della famiglia mafiosa di Partinico, arrestato e condannato per concorso esterno in associazione mafiosa prima di collaborare con la giustizia.

Le indagini che portarono alla confisca dei beni di Giuseppe Amato furono condotte proprio dal Gico della Guardia della Finanza.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.