Monteleone annuncia la demolizione del Johnnie Walker

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Per chi è cresciuto negli anni ’80 e ’90 il Johnnie Walker, a Carini, ha rappresentato un luogo di incontro, di ritrovo, dove darsi appuntamento o mangiare una cosa veloce prima di uscire.

“Per anni è stato il simbolo di floridezza economica delle diverse attività commerciali che vi avevano sede, ma il Johnnie Walker è un edificio abusivo ex proprietà della famiglia Pipitone”  Scrive il Giovì Monteleone, Sindaco di Carini.
Per questa ragione la giunta del comune alle porte di Palermo ha deciso di bonificare l’intera area dove un tempo sorgeva lo storico bar.
“Bonificare il complesso edilizio, ripulendolo dai rifiuti e recuperare il materiale riciclabile come ferro e alluminio,Incaricando la ripartizione dei Servizi a Rete”. Continua Monteleone “L’azione consentirà di avere una maggiore sostenibilità ambientale e un maggiore risparmio nell’esecuzione dei lavori di demolizione”. Lavori per i quali il comune si affiderà ad un  finanziamento del MIT a sostegni dei costi di demolizione.
“Infine, a demolizione avvenuta, la Ripartizione Urbanistica predisporrà un progetto di rigenerazione e riqualificazione urbana dell’area”. Conclude il Sindaco  “Riteniamo che quest’azione sia un ulteriore passo decisivo verso la riqualificazione e la rigenerazione di aree urbane d’accesso a Carini. Avere un accesso decoroso alla città ne cambia l’immagine in positivo.
Tuttavia, è necessario aggiungere che alla determinazione dell’Amministrazione deve seguire il dissequestro penale e amministrativo cui è sottoposta attualmente l’area. Per cui si potrà procedere alla bonifica e successivamente agli interventi immediatamente dopo il dissequestro”.
Redazione – Palermo Post
Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.