È giallo sulla morte di una donna in casa propria

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Una donna di trentasette anni è stata trovata ieri sera morta in casa dai vigili del fuoco a Palermo. A chiedere aiuto ai pompieri è stato il marito della donna, che non riusciva ad entrare in casa e non riceveva risposte. Appena i Vigili del Fuoco sono entrati in casa hanno scoperto il corpo senza vita della donna, all’interno di un appartamento in piazza Europa.

Sul corpo sono stati trovati segni di armi da taglio, per cui i vigili del fuoco hanno chiamato la polizia. Sul posto sono intervenuti anche i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che constatare la morte. All’interno dell’abitazione con l’arrivo degli agenti della polizia di stato il medico legale che ha fatto i primi rilievi e una prima ipotesi di causa del decesso. Sono intervenuti anche gli agenti della polizia scientifica che hanno passato al setaccio l’appartamento, per raccogliere ogni traccia che possa dare una causa alla morte della trentasettenne.

Alla fine di una lunga notte di indagini è stata disposta l’autopsia sul corpo di Emanuela Candela di 37 anni, la donna trovata morta in casa in piazza Europa a Palermo. Gli agenti della squadra mobile hanno sentito il marito per cercare di ricostruire quanto accaduto. Il corpo della donna è stato trasferito all’istituto di medicina legale dell’ospedale Policlinico.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.