Cinisi. Torna il concerto per Peppino Impastato

Redazione
da Redazione
3 Minuti di lettura

Roy Paci, Shakalab, Cisco sono solo alcuni degli artisti che si esibiranno quest’anno a Cinisi sul palco del “Concerto per Peppino Impastato”. L’evento musicale torna in grande stile dopo i tre anni di stop imposti dalla pandemia e, come da tradizione, inizierà al termine del corteo del 9 maggio in ricordo del giornalista e militante di Democrazia proletaria ucciso dalla mafia 45 anni fa. All’invito degli organizzatori, le associazioni “Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato” e “Musica e Cultura”, oltre ai già citati Roy Paci, Shakalab e Cisco, hanno generosamente confermato la loro partecipazione Serena Ganci, Enzo Rao e Angelo Sicurella.

La serata, che avrà inizio alle 19, sarà presentata da Martina Martorano, conduttrice radio e tv e consulente musicale. Parteciperanno al concerto anche due cori, uno interamente femminile e diretto da Serena Ganci, l’altro composto dai bambini delle scuole di Cinisi e diretto da Roy Paci. Il palco sarà simbolicamente allestito su Corso Umberto I, fra la casa di Peppino e Felicia Impastato e l’ex casa del boss Tano Badalamenti, alla fine del famoso percorso dei “cento passi”. “Per Peppino e i suoi compagni – spiega Luisa Impastato, presidente di Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato – la musica è stata una potente forma di aggregazione, di emancipazione dalla cultura mafiosa e di resistenza. Siamo felici di poter accogliere a Cinisi i tanti artisti che hanno dimostrato una grande sensibilità accettando il nostro invito e sono oggi al nostro fianco nel tenere viva la memoria di mio zio attraverso la loro arte”.

Mentre il presidente di “Musica e cultura”, Salvo Ruvolo, sottolinea che “tornare ad organizzare il concerto del 9 maggio era tra i nostri principali obiettivi. Per noi è importante far tornare il grande e variegato popolo che si riconosce negli ideali di Peppino Impastato a stringersi in un abbraccio e tornare a cantare. Un sentito grazie va ai tanti volontari che stanno lavorando da tempo nell’organizzazione del concerto ed al Comune di Cinisi per il supporto”.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.