Chiuso il Khalesa. I gestori non ci stanno

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Nell’ambito dei controlli ormai di routine sul rispetto delle normative anti covid 19 nei locali della movida palermitana, la polizia di stato a chiuso il Khalesa.

Mancato rispetto delle norme anti covid e scatta la chiusura per il rinomato locale del Foro Italico a Palermo dalla polizia di Stato. I poliziotti della divisione amministrativa hanno eseguito un controllo al Kalhesa e avrebbero trovato all’interno del locale persone senza mascherine o alle quali non sarebbe stato chiesto il green pass. Da quanto hanno accertato gli agenti la serata di venerdì si era trasformata in serata danzante, più simile ad una serata da discoteca, con casse amplificate e djset. Per tali ragioni oltre ad elevare sanzioni è stata decretata la chiusura temporanea del locale, come da normativa anti covid, che ricordiamo essere in vigore fino al 31 di Marzo.

La società che gestisce il locale commenta così il provvedimento: “stiamo valutando quali iniziative intraprendere con il nostro legale. Confidiamo nel fatto che riusciremo a chiarire la vicenda nelle sedi competenti”. Il giorno successivo ai controlli e alla chiusura uno dei gestori del Kalhesa, Santo Castiglione, si è sfogato sui social puntando il dito contro chi, secondo lui, avrebbe presentato un esposto contro il suo locale.

Redazione – Palermo Post

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.