Ancora un colpo della banda del flex

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Nuovo colpo ad un distributore di benzina della banda del flex. Questa volta la banda ha colpito lontano dalla città di Palermo, svaligiando la cassa automatica di un distributore di carburante a Casteldaccia comune distante una ventina di km ad est della Città. I ladri hanno forzato la cassa automatica dell’impianto Esso in via Alliata, a poche centinaia di metri dalla strada statale 113. Per forzare la cassa i ladri hanno utilizzato il flex operando nello stesso modo in cui avevano fatto a Mondello, lasciando di fatto la loro firma sul furto.

Il bottino trafugato dai malviventi durante il colpo é ancora da quantificare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Casteldaccia che hanno acquisito le immagini dei sistemi di video sorveglianza per cercare di risalire ai componenti della banda, lavorando in sinergia con chi si sta occupando delle indagini per i furti della scorsa settimana a Palermo.

Nei giorni scorsi a Palermo la stessa banda del flex aveva messo a segno tre colpi in pochissime ore lungo il viale Margherita di Savoia nella borgata marinara di Mondello. Con il flex erano state aperte le colonnine della cassa automatica di tre distributori di carburante del Eos, Ip e Eni.

Resazione – Palermo Post

Condividi Articolo
1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.