fbpx

Stazione dell’Orsa. Speculazione e Degrado

Stazione dell’Orsa. Perché Cinisi non deve avere il suo collegamento Veloce con la Città?

La stazione dell’Orsa non è l’ennesima opera incompiuta della Sicilia. Il terminal ferroviario che dista poche centinaia di metri dalla tonnara dell’orsa a Marina di Cinisi e dall’aeroporto internazionale di Palermo, è stato completato ed inaugurato nel lontano 2003. Peccato, però, che non sia mai entrato in funzione.

La stazione è costata oltre 3 milioni di euro ed avrebbe potuto consentire lo sviluppo turistico dell’area, oltre che migliorare la mobilità dei residenti. Infatti, nel comune in cui insiste l’aeroporto internazionale di Palermo, in crescita costante da anni, non esiste neanche una navetta che possa portare i turisti nelle località di mare e nel centro del paese. Ma ci sarebbe la possibilità  concreta di un rapido collegamento con uno dei tratti di costa più affascinanti dell’intera provincia.

La stazione dell’Orsa oggi sarebbe un servizio importante per gli oltre mille residenti nella zona, che sono per lo più pendolari che lavorano in città. Un’opportunità sia per chi deve muoversi da e per Palermo, che potrebbe farlo in treno, da Cinisi e da Marina di Cinisi, sia per coloro che in estate frequentano quel tratto di costa da cui la stazione dista circa 50 metri.

Invece, l’abbandono dell’infrastruttura ha determinato che quel luogo si trasformasse in area degradata a metà tra discarica abusiva e ritrovo di sbandati. E con essa tutta l’area circostante da Tonnara del’Orsa a Pozzillo versa in uno stato di degrado infrastrutturale importante. Eppure l’infrastruttura ferroviaria servirebbe all’intera comunità di Cinisi, che avrebbe il suo collegamento veloce con Palermo.

I collegamenti tra l’aerostazione e la Città di Palermo, che sono in via di perfezionamento, escludono infatti il territorio di Cinisi, paradossalmente lo stesso in cui insiste l’aeroporto. È oggettivo che la comunità di Cinisi avrebbe molti più vantaggi a mettere in funzione la stazione dell’Orsa, da cui passa un treno ogni 30 minuti, piuttosto che quella di Cinisi esclusa dai collegamenti metropolitani o sfruttare quella di Piraineto a Carini.

Il perché la classe politica di Cinisi non ha mai messo in agenda l’apertura di un tavolo di discussione con le ferrovie per la messa in funzione di un’infrastruttura esistente, che seppure in stato di abbandono può ancora essere recuperata con un piccoli investimenti ci sfugge. Come è ormai palese l’inutilità politica del Sindaco Metropolitano, che essendo lo stesso della Città si disinteressa delle istanze periferiche e non capisce che la fruibilità della costa limitrofa all’aeroporto, può essere volano turistico per l’intera area.

Lo spreco di denaro pubblico, la possibilità di dare anche a Cinisi una stazione ferroviaria che possa collegare alla Città in modo rapido ed ecologico, l’opportunità per uno sviluppo turistico dell’area sembrano interessare solo qualche residente della zona e francamente ci sfugge il perché si debba lasciare in stato d’abbandono la stazione dell’orsa.

Cinisi Post

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più