Santa Claus va in pensione? La nuova serie

Redazione
da Redazione
4 Minuti di lettura

Santa Claus va in pensione. Ormai il Natale sta perdendo la sua magia. Siamo tutti un po’ più disillusi, con lo sguardo basso fissiamo uno schermo che mette lo sgambetto alla nostra immaginazione.

Sono sempre meno le letterine che arrivano nella posta di Babbo Natale. I bambini di oggi richiedono i regali direttamente ai genitori, mentre i bambini di un tempo sono ormai adulti e credono di non aver più bisogno di lui. Ma cosa succede quando le persone smettono di credere in Santa Claus? Semplice, anche lui smette di farlo.

Dopo sedici anni dall’ultimo film, Scott Calvin, interpretato da Tim Allen, torna nelle nostre case indossando il suo abito migliore, quello di Santa Claus. Insieme a lui raggiungiamo il Polo Nord, quel posto magico dove il Natale è il solo protagonista. Qui, tra catene di montaggio e riunioni speciali gli aiutanti di Babbo Natale sono a lavoro tutto l’anno per cercare di esaudire i desideri di tutti.

Ma, anche se così distante da noi, anche il Polo Nord è al passo con i tempi. La tecnologia e le nuove convenzioni sociali, sono arrivate anche lì. Così Scott Calvin, che sono ormai quasi trent’anni che ricopre il ruolo di Santa Claus ed è quindi legato alle vecchie tradizioni, fa fatica ad abituarsi a tutte queste novità. Inoltre, la magia del Natale sembra che si stia perdendo e con essa anche i poteri di Babbo Natale.

Decide così di andare in pensione. In questo modo potrà finalmente godersi l’amore e la compagnia della sua famiglia che per molti anni ha trascurato. Ma sarà in grado di trovare un degno sostituto?

Santa claus va in pensione? La serie Nuovo Santa Clause cercasi

Ed è proprio questa la trama della serie Nuovo Santa Clause cercasi, disponibile su piattaforma streaming. Al momento sono stati rilasciati i primi quattro episodi, i restanti verranno pubblicati il 7 e il 14 dicembre. Composta per un totale di 6 episodi dalla durata di 30 minuti.

La serie è il sequel del franchise cinematografico iniziato nel 1994 con il primo film dal titolo Santa Clause e a cui sono seguiti rispettivamente Che fine ha fatto Santa Clause (2002) e Santa Clause è nei guai (2006). Scott Calvin si ritrova ad indossare i panni di Santa Claus a seguito di una speciale clausola, in inglese clause. Infatti, è proprio con questa parola che gioca il titolo del film.

E forse è proprio in questo modo che riusciremo a preservare l’incantesimo del Natale. Immergendoci nelle atmosfere che da sempre caratterizzano questo magico periodo.

E allora? Siete ancora qui a leggere? Riunitevi con le persone che amate, prendete i posti migliori sul divano e schiacciate il tasto play. Questo piccolo gesto sarà la vostra copertura per quando un domani verrete accusati di aver collaborato a “far sparire il Natale”.

 

Francesca Pignataro

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.