Palermo, le parole del ds Rinaudo: “Esonerare non è la soluzione giusta”

Vincenzo Sucato
da Vincenzo Sucato
2 Minuti di lettura
Manchester, United Kingdom 25/09/2022 - Palermo FC, Ritiro Manchester. il DS Leandro Rinaudo e Luciano Zavagno all’Etihad Campus. Foto Tullio Puglia

Il direttore sportivo del Palermo Leandro Rinaudo ha, finalmente, parlato ai microfoni di Sky Sport. Il dirigente palerminato ha ancora una volta confermato piena fiducia ad Eugenio Corini, ribadendo che l’esonero non è la soluzione giusta, mettendo così fine a qualsiasi ipotesi di esonero dell’allenatore lombardo:
“Esonerare l’allenatore non è la soluzione giusta ma siamo vigili giornalmente affinché ci siano le condizioni per tornare a essere quelli di inizio stagione”.

Un pensiero va anche alla classifica e alle ambizioni della club rosanero, che dopo uno splendido avvio di campionato e nonostante il terzo posto in classifica, sono reduci da tre sconfitte, un pareggio e una sola vittoria nelle ultime cinque partite, malgrado questa striscia negativa, il direttore sportivo del Palermo sembra tranquillo:
“Il nostro percorso è in linea con l’essere competitivi in questa Serie B, siamo terzi e abbiamo tutte le condizioni per raggiungere l’obiettivo. Credo che bisogna avere pazienza, anche se so che non è semplice. Il progetto è destinato a diventare grande”.

Leandro Rinaudo commenta inoltre la frattura con i tifosi, che, visto il trend negativo della squadra, ma ancor di più stanchi di vedere una squadra senza una precisa identità e con un gioco spesso sterile, invocano a gran voce l’esonero di Corini:
“I tifosi sono il motore pulsante del nostro cuore, capiamo la frustrazione e soffriamo per loro. Palermo è unica, abbiamo bisogno del loro supporto e tutti insieme ne usciremo”.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.