Palermo: Il Piano di Piantedosi contro la Mala Movida

Martina Caronia
da Martina Caronia
1 Minuti di lettura

La Uil Polizia esprime soddisfazione per le recenti dichiarazioni del Ministro Piantedosi riguardo al Patto per la sicurezza nelle città, ribadendo l’urgente necessità di aumentare l’organico degli operatori per contrastare la crescente preoccupazione legata alla “mala movida”. Tuttavia, emerge una perplessità riguardo alla circolare del capo della Polizia, che sembra stabilire linee guida più restrittive per lo straordinario degli operatori, in contrasto con le esigenze espresse.

Il segretario generale nazionale della Uil Polizia, Vittorio Costantini, ha sottolineato la necessità che le parole si traducano in azioni concrete, a partire dalla Questura di Palermo, una città che ha visto un aumento significativo dell’allarme sociale. La richiesta è di creare una strategia mirata per affrontare la “mala movida”, coinvolgendo attivamente le parti sociali e i sindacati.

Il segretario provinciale della Uil Polizia Palermo, Giovanni Assenzio, ha ribadito la disponibilità a contribuire attivamente, ma ha anche enfatizzato l’importanza di un allineamento tra le parole del Ministro e le risorse effettivamente disponibili.

In un contesto di crescente preoccupazione per la sicurezza urbana, la Uil Polizia si fa portavoce delle necessità degli operatori sul campo, sottolineando l’importanza di una risposta adeguata e coordinata alle sfide presenti sul territorio.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.