OOR Villa Sofia Cervello. Cordoglio per la scomparsa del dr. Giuseppe Malizia

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

L’azienda Villa Sofia Cervello di Palermo esprime vivo cordoglio per la prematura scomparsa del dr. Giuseppe Malizia. ” A nome di tutti i dipendenti – afferma il commissario straordinario dell’azienda ospedaliera palermitana Roberto Colletti, congiuntamente a tutta la direzione strategica – manifestiamo sincera vicinanza alla famiglia del dr. Giuseppe Malizia ed esprimiamo vivo cordoglio per la sua scomparsa. Malizia storicamente ha rappresentato un punto di riferimento valente e assai qualificato per la nostra azienda. Lascia un grande vuoto in tutti noi per la sua grande levatura umana e professionale”.  Il dr. Giuseppe Malizia guidava l’unità operativa complessa di Gastroenterologia dell’Ospedale Cervello, dell’Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Villa Sofia – Cervello di Palermo ed era responsabile del Centro hub dell’Ospedale V. Cervello della rete regionale per l’epatite C, e punto di riferimento per la colangite biliare primitiva e per le malattie metaboliche del fegato NAFLD-NASH. Aveva conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia, nonché la specializzazione in Malattie dell’Apparato Dirigente, presso l’Università degli Studi di Palermo. Oltre a significative esperienze estere, tra cui si ricordano in particolare quella di ricercatore presso la Respiratory & Critical Care Division della Washington University di St. Louis, U.S.A. – dove si era occupato del ruolo dei fattori di crescita nei meccanismi fibrogenetici della cirrosi epatica e della fibrosi polmonare idiopatica – e quella di ricercatore presso il dipartimento di Medicina del ST. James’s University Hospital di Leeds (Gran Bretagna) nel campo dei meccanismi immunologici nella malattia celiaca e nelle malattie infiammatorie croniche intestinali, oltre che in quello dei sistemi computerizzati di predizione nel sanguinamento digestivo superiore, era stato, altresì, anche responsabile per l’Italia e membro del project management group del COMAC-BME Project on Objective Medical Decision Making in Acute Abdominal Pain (AAP1).

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.