Lo aveva sedato e rapinato. Fermata giovanissima donna palermitana

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

I Carabinieri della Stazione Altarello di Baida hanno eseguito un fermo di indiziato di delitto, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo. Il provvedimento é scattato nei confronti di una giovanissima donna palermitana di 20 anni, già nota alle Forze dell’Ordine poiché ritenuta già responsabile di rapina aggravata.

Il quadro indiziario ricostruito dai militari dell’Arma attraverso le indagini ha permesso di ricostruire che la giovane, mentre era a casa della vittima e con la quale intratteneva una relazione, gli sottraeva oltre 2.500 euro in contanti, dopo averla addormentata versando in una bibita diverse gocce di un farmaco ipnotico-sedativo.

Le indagini, sono partite dalla denuncia della figlia della vittima. I Carabinieri ricevuta la denuncia hanno cominciato l’attività investigativa ascoltando diversi testimoni e visionando delle immagini di videosorveglianza della farmacia in cui era stato acquistato il farmaco. Con l’ausilio delle prove indiziarie i militari dell’arma dei carabinieri della stazione di Altarello di Baida hanno ispezionato il luogo del reato, nel quale é stata ritrovata la confezione del farmaco che si presume sia stato usato per tramortire l’uomo.

Il provvedimento di fermo è stato convalidato dal Giudice per le Indagini Preliminari, che ha disposto per la giovanissima donna palermitana la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Redazione – Palermo Post

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.