Cosa pensano i palermitani del concertone di Capodanno?

Maria Antonietta Merlino
da Maria Antonietta Merlino
2 Minuti di lettura

Manca sempre meno al concertone di Capodanno di Palermo, diventato uno dei più belli d’Italia. Tutti, ma proprio tutti, non vedono l’ora di vedere la meravigliosa Elodie cantare sul palco, alle spalle del sempre caratteristico Teatro Politeama. Non solo Elodie, tanti altri cantanti ci delizieranno con le loro performance canore per una serata indimenticabile.

Facendo una passeggiata per il centro storico di Palermo, noi di Palermo Post abbiamo intervistato alcune persone, proprio sul tema del Capodanno. Partendo dai Quattro Canti, zona simbolo della città, abbiamo fermato una coppia, che – guarda un po’ – è venuta a passare le vacanze natalizie qui per assistere al concerto. “Siamo dei fan di Elodie – raccontano ai microfoni di Palermo Post – e quando riusciamo ci seguiamo ogni data del tour. Adesso c’è stata questa incredibile occasione, non siamo mai stati a Palermo.. quindi ci siamo detti: “Perchè no?””.

Fra i molti contenti, c’è anche chi – giustamente, non conosce Elodie e preferisce passare le feste a casa al caldo -. “Non mi sembra appropriata – commenta un anziano, fermato in via Maqueda – credo che per il Capodanno ci voglia un cantante più significativo e non lei, poi se piace ai giovani, ben venga. Preferisco starmene a casa, ma se ci fosse stato Gianni (Morandi, ndr.) sarei andato in prima fila a cantare le sue canzoni”.

“Non riusciamo a crederci – raccontano entusiaste due studentesse del Regina Margherita di Palermo all’uscita da scuola – ascoltiamo Elodie da quando avevamo 7 anni, è davvero brava. Saremo lì a cantare con molti nostri compagni, sarà una serata che ricorderemo per tutta la vita!”.

Condividi Articolo
22 anni, studio Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università di Palermo. Per Palermo Post scrivo di cultura e lifestyle
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.