Apre alla Kalsa Minimupa

Redazione
da Redazione
9 Minuti di lettura

Un luogo ludico, interattivo e colorato che lungo un percorso accompagna i fruitori alla scoperta della città di Palermo. Apre i battenti, con una grande festa in programma per sabato 3 febbraio, “Minimupa,Mini Museo Palermo“, uno spazio dedicato alle famiglie e ai turisti.

MiniMupa si trova in vicolo San Carlo (alle spalle del Giardino dei Giusti in via Alloro), nel cuore dell’antico quartiere arabo della città, la Kalsa, è uno spazio di circa 200 metri quadrati allestito con tanti exhibit tematici progettati uno ad uno e costruiti da abili maestranze locali, come quelle del maestro puparo Nicola Argento, o dell’artista Igor Scalisi Palminteri e del falegname Aurelio Ciaperoni, inoltre c’è anche un’intera parete da scalare. In questo luogo si potrà andare alla scoperta della storia, dell’arte, ma anche dell’ambiente, la natura e le antiche tradizioni della “Città tutta porto”.

Un luogo da esplorare con curiosità, ludico ma anche didattico, immersivo e interattivo dove si coniuga la cultura con il gioco, dove bambini, insieme agli adulti, possono condividere esperienze, e, allo stesso tempo, familiarizzare con i luoghi di cultura, gli spazi museali e le opere d’arte del nostro territorio.

MiniMupa nasce dall’idea di cinque donne che sono le fondatrici: Valentina Gattuso, Giana Di Lorenzo e Giorgia Ceserani,Annette Lichtenstern e Valentina Nuara. La cooperativa MiniMupa nasce dalla fusione di due associazioni PalermoBimbi e Baloo, e già da anni collaborano a diversi progetti, ai quali si aggiunge adesso anche questo spazio museale.

“Abbiamo immaginato uno spazio dove fare una sorta di viaggio nel tempo, – dice Giana Di Lorenzo, una delle fondatrici nonché presidente della cooperativa – attraverso il quale ripercorrere la storia della città dalle origini fino al futuro prossimo. Il percorso museale permette di “giocare” con la storia e grazie all’arte gli occhi imparano a guardare meglio. Ad arricchire il tutto c’è una parte tecnologia, una sala è dedicata agli exhibits multimediali che rendono il museo il luogo per sperimentare anche il mondo multimediale, come utile risorsa di gioco e apprendimento”.

Sperimenta! Scopri! Tocca! Osserva! Annusa! sono gli imperativi di chi varca la soglia di MiniMupa, luogo in cui si rimane avvolti e catturati dal gioco e dalla conoscenza. Ogni installazione è pensata per essere esperita, toccata, manipolata, o semplicemente osservata con occhi sempre nuovi dai bambini e dagli adulti. Minimupa è dinamico, gli exhibits cambieranno periodicamente e l’esperienza non sarà mai la stessa. Laboratori tematici renderanno ogni volta la visita al museo diversa.

Una sfida complessa: “Noi crediamo che la storia dei luoghi che viviamo – dice Valentina Gattuso, vicepresidente della cooperativa – servano a creare la nostra identità e senza questa conoscenza non si può immaginare una comunità culturale, completa in tutti i suoi aspetti. Conoscere il passato, riflettere sulle differenze e sulle analogie apre la mente.La nostra sfida è tradurre concetti difficili, noiosi a volte, in modo divertente e coinvolgente. Non c’è nulla che i bambini non possano apprendere, basta comunicarlo nel modo giusto”.

IL PERCORSO
Il percorso museale parte dalle ere geologica e preistorica della Sicilia. Com’era la Sicilia nell’era glaciale? Quando è emersa? Una linea del tempo permetterà di saltellare tra un’era e un’altra per scoprirne le origini. All’interno di una grotta vivremo l’affascinante mondo della speleologia, non solo ma anche quello delle piante della macchia mediterranea per sbucare all’improvviso nello splendore della Palermo antica e medievale. Raggiungeremo così gli exhibits dedicati allo sfarzoso e unico barocco palermitano. Tra un selfie e un gioco di ruolo come far finta di “vuciare” e ad assaggiare prelibatezze dei mercati, la visita prosegue fino alla Palermo moderna, dove immaginiamo di scalare alte vette, fino alla “Palermo che vorrei”, con exhibit multimediali ed interattivi. Al termine nell’area relax, i bambini e gli adulti potranno godere di un atelier creativo, con proposte sempre nuove!

L’INAUGURAZIONE
L’inaugurazione di MiniMupa sarà un evento aperto a tutta la città, una parata festosa in programma per sabato 3 febbraio che partirà da piazza Bellini alle 16 e arriverà fino al Giardino dei Giusti in via Alloro. A capitanare l’allegra brigata ci saranno personaggi che hanno segnato la storia di questa città: Franca Florio, Federico II, Thea, Serpotta e Giafar, l’emiro arabo. Al Giardino dei Giusti ci sarà un concerto del “Trio Pi Prio” e si brinderà all’apertura di questo nuovo spazio culturale in città.

LA COOPERATIVA
Minimupa è una cooperativa sociale impegnata da tre anni su diversi fronti che svolge attività volte a valorizzare il territorio per migliorarne la fruibilità per le famiglie con bambini. Minimupa nasce dall’esperienza decennale di Palermobimbi e dall’incontro con l’associazione Baloo. Si occupa di promuovere e valorizzare il territorio siciliano, e nello specifico palermitano, attraverso eventi culturali e manifestazioni, laboratori, family tour, Caccia al tesoro tematiche, attività all’aria aperta presso il “Giardino di Minimupa” un ampio giardino con fattoria e orto; gestisce uno spazio ludico culturale, il Minimupa, un mini museo, sito nel quartiere della Kalsa, con exhibits ludico-didattici interattivi e multimediali. Minimupa è in dialogo con la città. Promuove la collaborazione con altri enti del terzo settore e le istituzioni con l’obiettivo di creare una rete culturale come valido supporto per l’intera collettività. Le attività sono rivolte a famiglie con bambini fin dalla prima infanzia (0-3 anni; 3-6 anni; 6-12 anni) ai visitatori e ai turisti. Un’ampia gamma di offerte è dedicata alle scolaresche, di ogni ordine e grado.

LE FONDATRICI “MINIMUPE”
Giana Di Lorenzo…
una ne pensa e cento ne fa!Come presidente della cooperativa la trovate con il pc dentro lo zaino, il patentino di guida turistica sempre al collo pronta per guidare nuovi gruppi o al telefono per programmare nuove attività! Da guida turistica autorizzata è specializzata in family tour ed esperienze in città per scolaresche.

Valentina Gattuso, la vicepresidente della cooperativa MiniMupa è instancabile e in veste di educatrice si occupa della didattica in museo e in natura. Sempre di buon umore concilia il lavoro con la famiglia e con il suo sorriso smagliante nessuno può dirle di no! Provare per credere.

Giorgia Ceserani, fashion designer, illustratrice, scenografa, insomma, un’artista. Si occupa dell’allestimento del museo con le illustrazioni che sono realizzate con grande cura e dirige la parte del social media management. Attenzione, apparentemente gentile e sorridente potrebbe polverizzare chiunque con il suo sguardo

Annette Lichtenstern, graphic designer, creativa senza porsi il limite del realizzabile. Progetta giochi e caccia al tesoro per il museo e il garden e si occupa della comunicazione. E’ anche guida naturalistica, un tuttofare e grande amica del museo MiniMupa.

Valentina Nuara, psicologa ha quel savoir fair che la rende indispensabile per parlare con le mamme di tutto, dalle feste di compleanno ai consigli utili, con le maestre di visite didattiche e laboratori. Mette tutti d’accordo ed è di supporto per tutti, grandi e piccini. Un consiglio? Non aprite mai la sua agenda: è piena di cose da fare, gite, feste appuntamenti, laboratori, eventi e conti!

TAG:
Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.