Algoritmo scuola Come fare Reclamo contro assegnazione sbagliata

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Scuola nel caos ancora una volta a causa di un algoritmo folle, per cui oggi decine di insegnanti di prima fascia si sono trovati esclusi dall’assegnazione della supplenza annuale da docenti di seconda fascia. L’errore causato probabilmente dal solito algoritmo all’italiana, ossia costruito davvero male, non si sa come e se verrà risolto. Di sicuro c’é solo l’ennesimo disastro nella scuola pubblica, che comincerà tra meno di due settimane con un organico assolutamente incompleto e misure di sicurezza tutte da inventare.

Sull’argomento é immediatamente intervenuta la CGIL “Sono tanti gli errori, a volte eclatanti, riscontrati nella pubblicazione delle Gps (Graduatorie provinciali supplenze) e delle Gae (Graduatorie ad esaurimento) per l’assegnazione delle supplenze, che rischiano di generare una pioggia di ricorsi e di paralizzare l’avvio del nuovo anno scolastico”. Lo dice il segretario regionale della Flc Cgil Sicilia, Adriano Rizza.

“La nuova procedura informatizzata messa a punto dal Ministero quest’estate – aggiunge Rizza – non ha funzionato come avrebbe dovuto. L’algoritmo in molti casi è impazzito, vanificando il grande lavoro svolto in questi giorni dal personale dell’Ufficio scolastico regionale Sicilia e degli Ambiti territoriali (ex provveditorati) e ledendo i diritti di tanti lavoratori. Per questo le nostre strutture provinciali sono pronte a dare assistenza ai docenti che hanno subito un danno”.

Dall’Flc Cgil di Palermo l’invito per chi fosse stato scavalcato ingiustamente a ricorrere immediatamente scrivendo un reclamo scritto alle seguenti PEC  irene.sansone6@istruzione.it e pietro.velardi.pa@istruzione.it

Redazione – Palermo Post

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.