fbpx

Partinico. Muore folgorato da scarica elettrica a 39 anni

Tragedia domestica a Partinico, comune del palermitano, dove un uomo di 39 anni è deceduto folgorato da una scarica elettrica mentre stava effettuando dei lavori domestici.

Giovanni Caronna è morto folgorato a 39 anni mentre stava lavorando in casa con una sega flessibile (flex). L’uomo secondo quanto si apprende è stato soccorso dai suoi stessi familiari che vivevano con lui in una casa in contrada Baida a Partinico. Sono stati proprio i parenti a portarlo all’ospedale Civico dove ogni tentativo di rianimarlo è stato vano e non si è potuto fare altro che constatarne il decesso.  Gli stessi medici del pronto soccorso hanno avvisato i carabinieri dell’accaduto.

Immediatamente i militari della compagnia dei Carabinieri di  Partinico hanno fatto scattare le indagini per chiarire l’accaduto e a quanto pare il 39enne avrebbe toccato un filo elettrico scoperto mentre utilizzava il flex. Dopo ulteriori accertamenti i tecnici dell’Enel hanno scoperto che l’abitazione era allacciata abusivamente alla rete elettrica ed era quindi sprovvista del congegno ‘salva vita’ che in caso di corto circuito stacca la corrente ed evita le folgorazioni accidentali come avvenuta a Giovanni Caronna. Il sostituto procuratore di turno di Palermo ha già riconsegnato la salma ai familiari per il funerale.

Redazione – Palermo Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più