Formazione. Il grande fallimento dei GOL e gli Enti diffidano la Regione

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

Una platea di quasi due milioni di ex percettori del reddito di cittadinanza avrebbe dovuto qualificarsi frequentando corsi di formazione professionale per potere accedere più facilmente al mercato del lavoro. Un progetto fortemente voluto dai governi precedenti, che nelle intenzioni con i fondi del PNRR avrebbe qualificato una grande fetta di disoccupati ed inoccupati. Si tratta di uno degli investimenti più massicci in materia di politiche attive del lavoro. Nei fatti uno dei più grandi fallimenti. Nel paese, laddove attivati i GOL, le percentuali di aderenti risultano davvero bassissime, nonostante il governo abbia allargato la platea di aventi diritto.

Mentre Molise, Puglia e Sicilia non hanno ancora avviato la progettazione esecutiva, ma dubitiamo che da sole possano invertire la tendenza che è di sostanziale disinteresse verso la formazione professionale da parte dei soggetti che ne avrebbero maggiormente bisogno. In Sicilia, poi, a complicare la situazione il caos dei decreti di finanziamento, mandati e subito ritirati da parte del dipartimento alla formazione professionale. Vicenda che ha portato le Organizzazioni maggiormente rappresentative degli Enti di Formazione ad inviare Formale diffida alla Regione Sicilia.

Le Organizzazioni Datoriali non lamentano esclusivamente i mancati decreti di finanziamento della progettazione esecutiva, per la quale sono state anticipate le somme, ma soprattutto il mancato ampliamento della platea di aventi diritto, a disvelare anche nella nostra regione il sostanziale fallimento della misura, con un’offerta formativa che nei fatti supera la domanda.

 

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.