Contratti di Fiume, Autorità di bacino referente unico per l’utilizzo della piattaforma nazionale

Redazione
da Redazione
1 Minuti di lettura
PALAZZO D'ORLEANS, SEDE DELLA PRESIDENZA REGIONE SICILIA, A PALERMO
L’Autorità di bacino della Presidenza della Regione sarà il referente unico in Sicilia per l’utilizzo della Piattaforma nazionale dei contratti di fiume. Lo ha stabilito il governo regionale, avviando l’iter per l’utilizzo di questo importante strumento operativo che, con il coordinamento del ministero dell’Ambiente e della sicurezza energetica, agevolerà le attività di tutela del suolo e di mitigazione del rischio idrogeologico, il risanamento delle acque, la manutenzione, la fruizione e la gestione del patrimonio idrico.

Nello specifico, i Contratti di fiume sono lo strumento di programmazione strategica e negoziata per la corretta gestione delle risorse idriche, la valorizzazione dei territori fluviali e la salvaguardia dal rischio idraulico. La Piattaforma nazionale dei contratti di fiume, invece, è uno strumento essenziale per la raccolta di informazioni, il monitoraggio dei processi e la messa a sistema di azioni specifiche realizzate sui territori, che opera grazie a un sistema informatico di comunicazione e a una banca dati in cui sono archiviate le informazioni che caratterizzano i singoli contratti. Informazioni che vengono poi elaborate e pubblicate sotto forma di statistiche e report in formato alfanumerico, grafico, tabellare e geotopocartografico
Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.