Capaci, meno di 4 mesi alle elezioni comunali

Aldo Sollami
da Aldo Sollami
2 Minuti di lettura

Mancano meno di 4 mesi alle prossime elezioni comunali e ancora si è incerto sul numero esatto di candidati alla carica di primo cittadino.
Oltre al Sindaco uscente Pietro Puccio, qualche giorno fa si era costituto un gruppo a sostegno della candidatura a Sindaco del Dott. Erasmo Vassallo, attuale consigliere di opposizione e già candidato a Sindaco alle scorse comunali vinte proprio da Pietro Puccio.
In paese i motori continuano a scaldarsi e a sentire i più informati anche la lista che fa riferimento al candidato presidente alle ultime Regionali, Cateno De Luca, Sud chiama Nord pare stia preparando una lista a sostegno dell’avvocato Megna, volto nuovo della politica locale.
Poco o nulla si sapeva di eventuali altri candidati.
Tutto questo fino a qualche ora fa, quando un post su Facebook, pubblicato dalla consigliera comunale di opposizione Donatella Longo, annunciava testualmente: “Nasce un nuovo gruppo, formato da giovani che hanno voglia di spendersi per Capaci.
In vista delle prossime amministrative, dopo diversi incontri, il gruppo “GIOVANI PER CAPACI”, formato dalla Consigliera d’opposizione Donatella Longo, Giovanna Misia e Giuseppe Virga (che per qualche mese è stato assessore, proprio con l’attuale Giunta Comunale uscente), vuole porsi l’obiettivo di cambiare il modo di fare politica. Partendo dalle idee, immaginando una nuova Capaci e coinvolgendo tutte le componenti sociali, ed economiche che vorranno contribuire alla crescita del Paese.
I componenti del gruppo sottolineano la necessità di avere un dialogo costante con i cittadini, le attività commerciali e le istituzioni a tutti i livelli per poter realizzare una Capaci a vocazione turistica, culturale e sportiva”.
Considerando che i nomi dei tre esponenti del nuovo gruppo, fino a qualche giorno fa erano inseriti nella lista di nomi a sostegno del candidato Sindaco Vassallo, in paese ci si chiede se questa nuova formazione è da considerarsi come una rottura del sostegno al Vassallo o una semplice puntualizzazione dei ruoli politici.
Quel che è certo è, che ne vedremo della belle.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.