Amazon. Strategico deposito a Palermo

Redazione
da Redazione
3 Minuti di lettura

Amazon: strategico deposito a Palermo.

Oggi per la prima volta il deposito di smistamento Amazon a Palermo, ufficialmente attivo dal novembre 2021, ha aperto le sue porte ai rappresentanti delle istituzioni regionali e locali. “Il deposito di Palermo è il secondo sito Amazon aperto in regione, dopo quello di Catania. Questo centro risulta quindi assolutamente strategico per la nostra rete logistica nel Sud. Siamo felici di poter accogliere qui oggi le istituzioni e far vedere loro da vicino come lavoriamo”, ha detto Gabriele Sigismondi, responsabile di Amazon Italia Logistics.

Il centro di distribuzione Amazon e i centri di smistamento più vicini spediscono gli ordini dei clienti al deposito di smistamento, dove i pacchi vengono caricati sui veicoli dei corrieri e infine consegnati ai clienti. Deposito smistamento di Amazon potenzia i processi dell’ultimo miglio Con questa struttura , con superficie di oltre 8 mila metri quadrati, Amazon potenzia/rafforza ulteriormente i processi dell’ultimo miglio per la gestione degli ordini e della consegna ai clienti, in particolare: in Sicilia occidentale, nelle aree di Palermo, Trapani e Caltanissetta.

Questo deposito di smistamento ha già creato 40 posti di lavoro a tempo indeterminato per operatori di magazzino, superando le stime iniziali di 20. Inoltre, i fornitori di servizi di consegna di Amazon hanno assunto oltre 120 autisti a tempo indeterminato che ritirano gli ordini dal deposito e li consegnano ai clienti finali.

“La presenza di un deposito a Palermo di una multinazionale come Amazon – ha commentato il presidente della Regione siciliana Renato Schifani – è un esempio di come aziende top a livello mondiale scelgano la Sicilia per potenziare e migliorare le loro performance, ma soprattutto siano in grado di offrire nuovi posti di lavoro nel settore privato tra diretto ed indotto, che è quello che serve alla nostra Isola. Il mio governo punta ad incentivare ed a sostenere gli investimenti delle grandi aziende per produrre sviluppo ed occupazione”.

“Il posizionamento di un colosso come Amazon nel quartiere Brancaccio di Palermo, dimostra come la Sicilia dal punto di vista economico, abbia una grande attrattività internazionale. Tutto questo si traduce in opportunità occupazionali, fondamentali per la nostra Isola, soprattutto nella ripresa post-Covid”, ha affermato l’assessore alle Attività Produttive della Regione, Edy Tamajo.

“Per Palermo l’arrivo di un colosso come Amazon rappresenta un insieme di opportunità che il territorio deve sfruttare, con l’auspicio che possa diventare col tempo sempre di più un punto di riferimento per la Sicilia occidentale e il Sud Italia”, ha affermato Roberto Lagalla, sindaco di Palermo.

In questa occasione Amazon ha annunciato una donazione a favore del Banco Alimentare della Sicilia Occidentale Odv. Con essa coprirà i costi necessari per il recupero e la redistribuzione di 100 mila pasti.

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.