Tiki Taka Sconfitta che brucia contro L’Alqamah

Redazione
da Redazione
3 Minuti di lettura

Dopo l’ottima prestazione del Tiki Taka contro il Palermo Futsal Eightyniners, i ragazzi di Mister Magro cadono contro la Polisportiva Alcamah, Fuschi e compagni si approcciano malissimo alla prima frazione di gioco regalando l’intera mezz’ora di cronometro agli avversari in maglia bianco nera.

Apre le danze capitan Adamo direttamente da calcio piazzato che inganna il povero Perona beffato da una leggera deviazione, il Tiki Taka si scalda balzando in avanti e lasciando la difesa scoperta, gli avversari ne approfittano con l’estro di Parrino che salta due uomini e poi trafigge i padroni di casa.

La Polisportiva Alcamah cavalca la cresta dell’onda e manda in goal Ciacio dopo un’azione rocambolesca, a chiudere i conti, prima del duplice fischio dei direttori di gara, ci pensa Ruisi che approfitta di un Tiki Taka in tilt per affondare il 4 a 0.

Tiki Taka sconfitta nonostante il secondo tempo

Partita dai due volti perché il secondo tempo é tutt’altra storia da raccontare, Mister Magro si fa sentire e i suoi lo ascoltano con Giannola che estrae una magia dal suo cilindro magico e manda in rete il primo goal del match per la propria squadra. Lo segue a ruota capitan Fuschi che con un tocco fortuito scavalca l’estremo difensore di Alcamo e manda a segno il goal del 4 a 2.

La curva si fa sentire e i ragazzi prendono coraggio con Musso che salta l’avversario e batte in rete con un esplosivo mancino, manca davvero pochissimo alla rimonta ma l’Alcamah si chiude in difesa a protezione dell’unica lunghezza di vantaggio sfruttando qualche contropiede sporadico. I padroni di casa fanno il possibile per acciuffare il pareggio ma la rimonta rimane solo un sogno vanificando tutto quello che avevano costruito di buono.

In conclusione, questa settimana giornata regala emozioni ma non i 3 punti al Tiki Taka che vede stopparsi dagli ospiti causa un approccio leggero alla gara e qualche assenza pesante di troppo, adesso testa alta per il prossimo match e sotto con gli allenamenti per dimenticare questa brutta sconfitta.

Roy Bonura – Palermo Post

Condividi Articolo
1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.