Palermo Woman si aggiudica il derby in casa del Monreale.

Redazione
da Redazione
4 Minuti di lettura

Scoccano le ore 15:00 sul campo del Ribolla e comincia il derby fra Monreale e Palermo, padrone di casa che cercano qualche punto per allontanarsi dalla zona bassa della classifica, ospiti che da giorni festeggiano la promozioni in serie B ma ciò non vuol dire che l’allenatrice Licciardi vuole lasciare punti per strada.

In meno di 10 minuti il Palermo impone il proprio gioco spostando il baricentro del Monreale, bellissima azione corale delle ragazze rose nero, tutto di prima fino a lanciare in porta Dragotto che con la punta batte Figuccia per il vantaggio palermitano, una manciata di minuti dopo il Palermo raddoppia con Impelliteri che calcia col destro e insacca in rete complice la papera dell’estremo difensore Monrealese.

Mezz’ora di gioca e sempre e solo Palermo con il Monreale che fa fatica ad affacciarsi davanti, ancora una volta Dragotto a mandare in tilt la linea di difesa delle padroni di casa, la bomber buca ancora una volta Figuccia e sigla la doppietta, proprio prima del duplice fischio del diretto di gara , Viscuso Noemi scavalca Sorce e accorcia le distanze sul 3 a 1.

Nella ripresa il Palermo si culla un po pensando alla promozione e al match “chiuso” ma di chiuso c’è ben poco perchè mister Rizzolo studia una buona tattica per danneggiare la difesa rosa nero, Marrone lancia in avanti Purpura, altro scavetto a superare Sorce e il Monreale accorcia nuovamente le distanze riaprendo il match e riacquistando fiducia.

Dalla panchina arrivano i rimproveri della Licciardi verso le proprie ragazze che si sono addormentate e allora Dragotto prova a mettersi in proprio con una bella giocata in mezzo due avversari, Figuccia fa muro ma sulla ribattuta arriva la spietata Roberta Renda che calcia col destro e pallone che si infila sotto l’incrocio.

Monreale che prova a reagire, arrivate vicino al pareggio, ma intanto dalla panchina palermitana arriva l’ingresso di Iemma a sostituire Sorce per aver maggiore guardia della propria porta, il Palermo attacca e quando accelera riesce ad affondare i colpi, da un calcio d’angolo nasce una mischia in area, pallone vagante e Dragotto, rapace d’aria, batte in rete per il goal del 5 a 2 ma sopratutto per la tripletta personale, sul finale di gara c’è gloria anche per Pellegrino che scappa via sulla fascia ad alta velocità, rimpallo contro il muro di Figuccia,, ancora una volta sfortunata, palla che torna nei piedi di Pellegrino che può battere in rete tranquillamente per goal finale del 6 a 2.

Palermo che si aggiudica il secondo derby stagionale, nona vittoria consecutiva, promozione in B e 18 goal all’attivo per Dragotto, spettacolo rosa nero che, nonostante tutto, continua a regalare emozioni fino alla fine, buon Monreale che ha trovato la forza di reagire ma non quella per ribaltare il risultato, il prossimo step sarà l’ultima giornata di campionato per cercare di chiuderla nel migliore dei modi.

 

Roy Bonura – Palermo Post

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.