fbpx

La Rari Nantes Terrasini vince in casa

La Rari Nantes Terrasini si impone sulla Copral Waterpolo 8 a 7

Ieri, sabato 7 maggio, la Rari Nantes Terrasini ha ospitato in casa la formazione catanese della Copral Waterpolo, per l’ultima giornata del girone di andata del campionato maschile di Serie C. La squadra terrasinese ha finalmente conquistato, con grinta e determinazione, i primi tre punti vincendo la partita 8 a 7. Da poche settimane la Rari Nantes è tornata ad allenarsi assiduamente nella piscina “Pietro Giliberti” di Terrasini, aumentando così il numero e la qualità degli allenamenti, e ora comincia a raccogliere i frutti del proprio lavoro.

Le formazioni
Per la Rari Nantes, in calottina bianca, sono scesi in campo: 1 Alessio Palazzolo (portiere); 2 Pietro Bommarito (capitano); 3 Riccardo Sucameli (vice capitano); 4 Samuele Spanò; 5 Luca Bonaccorso; 6 Andrea Lo Duca; 7 Samuele Balsamo; 8 Gabriele Mignano; 9 Leonardo Li Cavoli; 10 Davide Vitale; 11 Matteo Quadrante; 12 Mattia Cassarà e 13 Vincenzo Cataldo.
Per la Copral Waterpolo, in calottina nera, sono scesi in campo: 1 Caltabiano (portiere); 2 Ardito; 3 Marano; 4 Arena; 5 Vecchiarini; 6 Bellecci; 7 Asero; 8 Viola; 9 Riggio; 10 Finocchiaro; 11 Privitera; 12 Gagliano e 13 Pistilli (portiere).

La partita

È stata una partita combattuta gol dopo gol, le due squadre hanno giocato a viso aperto e ad alti ritmi. I primi due tempi si sono conclusi in perfetta parità, alla fine del terzo tempo la Copral si trovava in vantaggio di due gol ma durante il quarto tempo la Rari Nantes Terrasini è salita in cattedra e si è imposta, se pur di misura, sugli avversari. Il primo gol della partita è stato segnato a 3:44, del primo quarto, da Arena della Copral, a lui ha risposto a 2:25 il solito Samuele Spanò. A 29 secondi dalla fine viene fischiato un rigore a favore della Copral, e viene anche ammonito il tecnico Messina del Terrasini per proteste, ma Palazzolo para e mantiene il pareggio. Il secondo tempo si apre con un’espulsione temporanea del 12 nero e subito il gol di Li Cavoli del Terrasini. A 5:55 si ripete lo stesso copione, espulsione del 9 nero e gol di Spanò, a lui risponderà l’omonimo di calottina Finocchiaro a 5:11 che poi segnerà di nuovo a 4:26. A 4:10 la Copral si ritrova di nuovo in inferiorità numerica e segna questa volta Balsamo per la Rari Nantes Terrasini. Infine viene fischiata un’espulsione temporanea al Terrasini ma la Copral non riesce a portarsi in vantaggio, finisce quindi la prima metà della partita con il punteggio di 3 a 3.

Il terzo tempo inizia con l’espulsione del 12 nero ed il gol, al volo e quasi allo scadere dell’azione, di Sucameli a 6:20, seguito dopo 20 secondi dalla rete di Viola per la Copral. A 4:49 la Rari Nantes Terrasini si ritrova in superiorità numerica ma non riesce a finalizzare e nel ribaltamento dell’azione viene fischiato un rigore per i catanesi, realizzato poi da Privitera. Seguono poi due occasioni di uomo in più per i padroni di casa ma solo l’ultima viene sfruttata grazie ad un ottimo tiro dell’onnipresente Spanò. Nei minuti finali la Copral tanta la fuga segnando due gol, uno a 1:48 realizzato da Bellecci e l’altro a 24 secondi dalla fine fatto da Privitera. Durante il quarto tempo però la Rari Nantes Terrasini non demorde e ce la mette tutta per conquistare la prima vittoria stagionale; subito segna Balsamo seguito poi da Spanò che, su uomo in più, la pareggia. Il gol della vittoria verrà firmato da Balsamo, il quale porta tre reti il suo bottino personale e regala i primi tre punti alla formazione di casa.

Con grinta e determinazione la Rari Nantes Terrasini è riuscita ad ottenere la prima vittoria stagionale; il dato più incoraggiante della partita è la conclusione a rete in condizione di superiorità numerica, ben sei reti su otto espulsioni temporanee. Il prossimo turno di campionato la Rari Nantes osserverà una giornata di riposo, tornerà a giocare sabato 21 maggio, in casa, contro l’Italica Sport.

Lorenzo Puleo – Terrasini Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più