fbpx

La Rari Nantes Terrasini perde fuori casa

Finisce 17 a 6 la partita tra Brizz Nuoto e Rari Nantes Terrasini

La quarta giornata di campionato, di pallanuoto maschile, di Serie C vedeva impegnata la Rari Nantes Terrasini fuori casa contro la Brizz Nuoto. La formazione di Terrasini, guidata da Fabrizio Messina, si è dovuta arrendere alla bravura ed alle ambizioni della squadra catanese. Nonostante l’impegno nel creare gioco ed opportunità, i ragazzi terrasinesi hanno perso 17 a 6.

Le formazioni

Per la Brizz Nuoto, in calottina bianca, hanno giocato: 1 Bonadonna; 2 Anzalone; 3 Rapisarda; 4 Pulvirenti (capitano); 5 Leonardi; 6 Dato; 7 Tropea; 8 Longo; 9 Foti; 10 Saeli; 11 Stivala; 12 Sciacca (vice capitano) e 13 Castorina.
Per la Rari Nantes Terrasini, in calottina nera, sono scesi in campo: 1 Alessio Palazzolo; 2 Pietro Bommarito (capitano); 3 Riccardo Sucameli (vice capitano); 4 Samuele Spanò; 5 Mattia Cassarà; 6 Alessio Randazzo; 7 Samuele Balsamo; 8 Gabriele Mignano; 9 Samuele Palmeri; 10 Davide Vitale; 11 Luca Bonaccorso; 12 Andrea Lo Duca ed infine 13 Davide Giordano.

La partita

Il primo tempo è stato molto combattuto, entrambe le formazioni hanno dato il massimo; la Brizz Nuoto, entro il sesto minuto, va in doppio vantaggio grazie ai gol del numero 9 Foti e del 13 Castorina. A loro risponde a 5:40 il mancino della Rari Nantes Terrasini Samuele Spanò; in un giro di orologio il numero 7 del Terrasini prende una doppia espulsione, ma la Brizz sfrutta il vantaggio numerico solo una volta portando al gol nuovamente Foti. Negli ultimi minuti del primo quarto si susseguono numerosi gol da una parte e dell’altra, la Rari Nantes accorcia le distanze a 4:03 con un gol del vice capitano Sucameli ma dopo appena 13 secondi Pulvirenti sigla il doppio vantaggio per la squadra di casa. A 3:12 il 3 bianco Rapisarda trasforma un rigore portando il punteggio sul 5 a 2; ci pensa uno scatenato Samuele Spanò del Terrasini a riportare in pareggio il primo tempo grazie ad una tripletta, il secondo di questi gol è arrivato grazie ad un rigore. Nel secondo quarto la Brizz prende il largo grazie a cinque gol: una tripletta di Castorina; un gol di Foti ed infine un gol di Stivala. La Rari Nantes ha tentato di lottare durante il secondo quarto ma non è riuscita a finalizzare. Si va all’intervallo lungo con il punteggio di 10 a 5 per la Brizz Nuoto.

Il terzo tempo è più combattuto rispetto al secondo, si alternano gol ad espulsioni temporanee. A 5:56 segna per la Brizz Castorina, si arriva così al minuto 4:27 in cui viene fischiata un’espulsione temporanea ai danni di Bommarito della Rari Nantes Terrasini ma la difesa non concede il gol agli avversari. A 2:26, dopo più di un tempo, torna al gol il Terrasini con Sucameli; a 1:50 viene fischiata un’espulsione ai danni dell’11 nero Bonaccorso ed a 0:57 un rigore a favore della Brizz trasformato da Anzalone. Nonostante si trovi a 0:44 in superiorità numerica, il Terrasini non trova il gol. Il quarto tempo si apre con il gol di Leonardi per la Brizz; dopo due espulsioni temporanee, una per parte, prese dal 5 nero e dal 10 bianco, la Brizz chiude l’incontro segnando quattro gol: a 2:38 segna Castorina; a 1:56 e 1:15 segna Foti ed infine chiude la partita il gol di Stivala.

Una sconfitta pesante per la Rari Nantes Terrasini, 17 gol subiti e 6 segnati. La squadra di mister Messina ha tentato di lottare contro una squadra sulla carta molto più forte e, alla vigilia dell’incontro, data per favorita ma si è dovuta arrendere tra le mura nemiche. La prossima partita della Rari Nantes Terrasini sarà il 23 Aprile, nella piscina comunale di Palermo alle ore 13:00, contro il Cosenza Pallanuoto.

Lorenzo Puleo – Terrasini Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più