Centri scommesse nel mirino di rapinatori. Ieri un’altra rapina

Redazione
da Redazione
2 Minuti di lettura

I centri scommesse di Palermo, sono entrati da qualche mese nel mirino di malviventi e rapinatori. Essendo luoghi nei quali girano diverse migliaia di euro in contanti, sono diventati bersagli ghiotti per i rapinatori, che approfittando anche delle regole della pandemia possono entrare nei locali dei centri con il volto coperto dalla mascherina.

Ed è quello che è successo ieri nei locali di un centro scommesse di via Filippo Corazza nel quartiere Oreto. A entrare in azione nei locali del centro scommesse di via Filippo Corazza è stato uomo con il volto coperto dalla mascherina e incappucciato. Dopo aver minacciato l’impiegato con un coltello si è fatto consegnare l’incasso della giornata: oltre 3mila euro in contanti. Subito dopo si è dato alla fuga, portandosi il bottino della rapina e facendo perdere le proprie tracce.

Negli ultimi mesi sono stati diversi i centri scommesse rapinati in città, luoghi nei quali la sicurezza il più delle volte non va al di là delle telecamere di video sorveglianza. Anche su quest’ennesima rapina indagano i Icarabinieri, che hanno acquisito le immagini dell’impianto di video sorveglianza presente all’interno dei locali del centro scommesse e sentito il malcapitato dipendente che ha fornito la sua versione dei fatti alle forze dell’ordine.

Redazione – Palermo Post

Condividi Articolo
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.