fbpx

Cadavere ancora senza nome in spiaggia a Romagnolo. Disposta autopsia

Nelle scorse ore era stato scoperto il cadavere di un uomo nella spiaggia di Romagnolo da alcuni passanti che avevano immediatamente avvisato le forze dell’ordine della macabra scoperta. Dopo più di 24 ore è stato ancora identificato il cadavere dell’uomo ritrovato con una ferita alla testa ieri nella spiaggia di Romagnolo a Palermo. Dall’esame del medico legale è emerso che la vittima ha un’età compresa fra 55 e 60 anni. Carnagione chiara. Indossava un paio di jeans e una felpa a girocollo di colore grigio. Il corpo è stato trasportato a riva dalle onde.

Ad accorgersi della sua presenza è stato un passante. La prima ispezione cadaverica eseguita dal medico legale, avvisato dai carabinieri, ha fatto emergere la presenza di una piccola ferita alla fronte.

Un taglio e una ecchimosi compatibili con una caduta sugli scogli prima finire in acqua. L’uomo non fa parte della lista delle persone di cui è stata denunciata la scomparsa. Potrebbe essere, dunque, qualcuno che si è allontanato da casa volontariamente, magari con problemi psichici o di tossicodipendenza. Le indagini sono affidate ai carabinieri. Il prossimo passaggio è il controllo delle impronte digitali. Per chiarire le cause della morte la procura ha disposto l’autopsia che verrà eseguita all’istituto di Medicina Legale dell’ospedale Policlinico di Palermo.

Redazione – Palermo Post

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu sia d'accordo, ma puoi annullare l'iscrizione se lo desideri. Accetta Leggi di più